Home Sport Torneo del Prete, il gran finale regala spettacolo ed emozioni

Torneo del Prete, il gran finale regala spettacolo ed emozioni

684
0

Ha un sapore vagamente nostalgico, ma soprattutto ha la forza per riportare tanti ragazzi a respirare un’aria di cui ormai da troppo tempo si sono perse le tracce. È il caso del Torneo del Prete, la manifestazione organizzata da alcuni volontari (e giovani) del Quartiere di San Martino, quella che sabato 16 giugno ha regalato un colpo d’occhio di indiscutibile valore nella struttura adiacente alla Chiesa di San Domenico. In un clima di festa e divertimento s’è chiusa un’edizione record, con tante squadre impegnate (oltre 100 giocatori si sono alternati nella settimana abbondante di partite) e la sensazione di aver offerto uno spettacolo unico nel suo genere. Perché il Torneo del Prete è senza dubbio il migliore attualmente sulla piazza eugubina, sia per l’organizzazione che per lo splendido colpo d’occhio che sa offrire.

PROTAGONISTI. La serata finale ha visto affrontarsi le quattro finaliste, due per ognuna delle categorie (Juniores 2000-01 e Allievi 2002-03). Finali tirate e decise da autentici colpi di classe, come quelli del bomber Dario “Fucilino” Cambiotti che hanno permesso al Gotti’s Team di piegare la coriacea resistenza dell’ASD Anzart nella finalissima Juniores, conclusa sul punteggio di 8-5 dopo che la prima frazione s’era chiusa sul 5-3 in favore della formazione classificatasi poi al secondo posto. L’atto conclusivo della categoria Allievi ha riservato un po’ meno equilibrio, per quanto i favoriti Herta Ucchi hanno rischiato seriamente di farsi raggiungere dai Pescara Manzia dilapidando cinque reti di vantaggio prima di scappare via nuovamente e chiudere la pratica sul 7-5. Al termine della serata la cerimonia di premiazione ha visto presenti il parroco di San Domenico don Giuliano Salciarini, il sindaco Filippo Mario Stirati con l’assessore allo sport Gabriele Damiani e la presidentessa dell’Associazione Quartiere San Martino Eva Monacelli, i quali hanno ringraziati tutti i giovani volontari per l’ottima riuscita dell’evento e per la qualità della proposta. Oltre alle finaliste sono stati premiati anche i migliori marcatori e portieri della rassegna. Un’edizione che s’è chiusa col botto, con la mente già rivolta all’organizzazione del torneo dell’anno che verrà.