Home Attualità Giampiero Bicchielli a 77 anni fa suo il Palio a Sansepolcro!

Giampiero Bicchielli a 77 anni fa suo il Palio a Sansepolcro!

395
0
La festa dei balestrieri e dei musici eugubini in piazza Torre di Berta

Intramontabile, alla faccia degli anni che passano. Ma che non pesano evidentemente sulle spalle di Giampiero Bicchielli, se è vero che all’età di 77 anni ha saputo conquistare una volta di più la ribalta trionfando nell’ultra secolare sfida a colpi di verette tra Gubbio e Sansepolcro. In piazza Torre di Berta Bicchielli aveva già vinto due volte e ha pensato bene di fare conto pari con i successi ottenuti in piazza Grande, che ne fanno uno dei balestrieri più vincenti di tutti i tempi. Il sesto trionfo nel palio consegna a Gubbio un’altra domenica memorabile, al netto di una giornata nella quale la compagnia eugubina ha saputo interpretare nel migliore dei modi il banco di tiro, agevolato anche dal fatto di poter tirare come capobanco grazie al quarto posto ottenuto nel 2017. Alle sue spalle s’è classificato il biturgense Enzo Cestelli, che ha provato a entrare con la propria veretta riuscendo solo in parte a rovinare la festa a Bicchielli (ha spezzato il supporto di legno, ma il puntale è rimasto conficcato nel tasso). Podio completato dall’eugubino Cristiano Orlandi, che ha completato un quadro davvero perfetto per i balestrieri della città di pietra.

DEDICATA A VITTORIO BACIOTTI. “Non pensavo che avrei vissuto un’altra giornata come questa”, ha ammesso “Ciccio” dopo aver ricevuto la notizia della vittoria. “Il mio primo pensiero va all’ex maestro d’armi Vittorio Baciotti che è colui che mi ha insegnato tutto sulla balestra, dai segreti più rudimentali all’amore per l’arma. Fu lui a spingermi a diventare maestro d’armi, e per questo mi sento di dedicare a lui la vittoria. A Sansepolcro mi sento di casa: ho tanti amici che ho conosciuto nel corso degli anni, sono onorato di essere balestriere onorario della società biturgense. Loro malgrado, so di aver onorato al meglio questo titolo, ma davvero non avrei mai pensato alla mia età di cogliere un’altra vittoria”. Una bella rivincita pensando a quanto successo a fine maggio a Gubbio, quando Bicchielli chiuse alle spalle di un altro mostro sacro del calibro di David Baldi.

LA FOTO PREMONITRICE. Curioso è l’aneddoto raccontato dagli amici balestrieri, postato con immancabile foto sul profilo social della società: giovedì 6 settembre durante la tradizionale cena in avvicinamento al palio Bicchielli venne immortalato con una veretta conficcata in mezzo a una pizza, subito ribattezzata “pizza tasso”. Evidentemente l’amuleto ha portato fortuna allo storico maestro d’armi, tanto che domenica sera dopo il successo in piazza Torre di Berta la foto è stata debitamente aggiornata, ma con il tasso più ambito al posto della pizza.

La “pizza tasso” confezionata per Bicchielli nella consueta cena del giovedì prima del Palio