Home Attualità Festa grande a Sant’Ubaldo per i 50 anni di sacerdozio di don...

Festa grande a Sant’Ubaldo per i 50 anni di sacerdozio di don Mauro Salciarini

316
0
Il sindaco Stirati porge un dono a don Mauro Salciarini al termine della celebrazione eucaristica

Una festa nel vero senso della parola, celebrata in una giornata che per gli eugubini certo non può essere come le altre. La Basilica di Sant’Ubaldo era gremita di gente nella consueta celebrazione delle 17 dell’11 settembre, quando la comunità eugubina intera ricorda l’anniversario della traslazione del corpo di Sant’Ubaldo, ma per l’occasione c’era anche una ricorrenza speciale: don Mauro Salciarini, attuale padre spirituale pressoil Pontificio Seminario regionale di Assisi, ha tagliato il traguardo dei 50 anni di sacerdozio, festeggiando le nozze d’oro assieme ad amici, parenti e conoscenti davanti alle spoglie incorrotte del patrono. “Un momento che mai mi sarei immaginato di vivere e di cuir endo grazie al Signore”, ha commentato il sacerdote eugubino, che ha anche annunciato il suo ritorno in città dopo 9 anni di servizio presso il seminario regionale. “E’ un’emozione fortissima quella che sto provando – ha spiegato durante la cerimonia – perché so cosa significhi poter avere l’opportunità di celebrare questo momento davanti all’urna di Sant’Ubaldo, tanto cara agli eugubini che ogni anno salgono in Basilica durante questa ricorrenza. Sono felice di poter condividere un momento così intenso e particolare con tutta la chiesa eugubina, un atto di amore e di fede che non deve mai venir meno”.

OMAGGI SENTITI. Alla celebrazione hanno preso parte tutti i rappresentanti delle famiglie ceraiole, in primis i capodieci della festa 2018 Fabrizio Martini, Giorgio Angeloni e Giovanni Vantaggi in quello che è stato di fatto l’ultimo appuntamento ufficiale della loro lunga stagione ceraiola. Presente anche Fabio Mariani in rappresentanza dell’Università dei Muratori assieme ai capitani della festa 2018 Francesco Rossi e Mauro Guardabassi e Lucio Lupini per il Maggio Eugubino, oltre alle autorità civili locali. Il sindaco Filippo Mario Stirati, nel rivolgere il proprio saluto a don Mauro, lo ha ringraziato per il grande lavoro svolto durante questi 50 anni e lo ha accolto nuovamente a Gubbio, omaggiandolo con un dono da parte di tutta l’amministrazione comunale. In precedenza anche mons. Fausto Panfili ha speso parole di ringraziamento per don Mauro, consegnando una ceramica ispirata a un fatto della vita di Sant’Ubaldo. Assente giustificato il vescovo mons. Luciano Paolucci Bedini, impegnato a Roma assieme a tutti i giovani vescovi italiani (lui, carta d’identità alla mano, è il più giovane del lotto) per un corso di aggiornamento CEI e atteso a Gubbio per il fine settimana dopo un mese particolarmente intenso che lo ha visto per due settimane in Sudamerica, quindi pellegrino lungo il sentiero francescano.