Home Attualità Vapoforno Vispi a Re Panettone: è la prima realtà umbra di sempre...

Vapoforno Vispi a Re Panettone: è la prima realtà umbra di sempre ad essere selezionata

2412
0
Angelo Ghirelli nel laboratorio di via Madonna di Mezzo Piano

Dici panettone e pensi alla grande tradizione dei maestri del Nord. Ma la scuola italiana non ha confini e finalmente anche l’Umbria può dire di essere rappresentata nella cartina nazionale dei grandi lievitati delle festività natalizie. Vapoforno Vispi “Iaio” è infatti la prima pasticceria umbra a prendere parte a Re Panettone, la kermesse milanese dedicata al dolce per antonomasia del Natale, che per l’11esima edizione (17-18 novembre) radunerà oltre 20mila visitatori presso i locali del MegaWatt. Tra i 49 stand presenti alla fiera ci sarà spazio anche per la realtà eugubina che da anni strizza l’occhio alla produzione artigianale dei panettoni. Produzione, beninteso, realizzata in tutto e per tutto all’interno del proprio laboratorio in via Madonna di Mezzo Piano, a partire dal lievito madre fresco, selezionando materie prime di qualità senza l’utilizzo di mix semilavorati, liveito disidratato, emulsionanti e conservanti, per proseguire poi con i prodotti utilizzati in base alle varianti proposte.

SCELTI TRA TANTI. Proprio l’originalità delle scelte apportate durante la lavorazione ha convinto la commissione di Re Panettone a selezionare il Vapoforno Vispi inserendolo nell’elenco degli invitati alla fiera. Alle selezioni hanno preso parte centinaia di realtà nazionali, ma per l’Umbria sarà la prima presenza assoluta negli stand milanesi. “È nato quasi tutto come un gioco, adesso sta prendendo una forma davvero particolare”, spiega Angelo Ghirelli, che ha potuto coltivare nel tempo una passione proponendo idee originali e di gran gusto. “Sono sempre stato attratto da questo ambito e negli anni ho cercato di migliorare e capire come poter sviluppare le mie idee. È un lavoro impegnativo perché una realizzazione completamente artigianale, a partire dal lievito madre, comporta tempo, fatica e grande attenzione ad ogni passaggio. Essere stato selezionato per Re Panettone mi riempie di orgoglio, anche perché accanto a noi ci saranno pasticceri di grande fama internazionale che da anni partecipano all’evento. Per me sarà un’ulteriore occasione di crescita, nonché un’esperienza da poter poi tradurre in nuove lavorazioni da offrire alla clientela”. Il Vapoforno Vispi concorrerà nelle categorie Miglior Panettone (premio “I PanGiuso”) e Miglior Panettone Innovativo, basandosi anche sul tema 2018 che è legato al cioccolato.
Questo articolo è stato ripreso dal numero 98 di 15 Giorni.