Home News Caccia ai candidati tra nomi a sorpresa e il ritorno degli ex

Caccia ai candidati tra nomi a sorpresa e il ritorno degli ex

440
0
Palazzo Pretorio sede del Comune

Caccia a 312 candidati per le 13 liste annunciate a sostegno dei 6 candidati a sindaco, tutti uomini, Marco Cardile (Pd), Filippo Farneti (Gubbio in Comune e Farneti per Gubbio), Orfeo Goracci (Gubbio Rinasce Libera e Giovani Territorio Ambiente), Marzio Presciutti Cinti (Gubbio Rinasce Rilancia Riparte, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega), Rodolfo Rughi (5 Stelle) e Filippo Mario Stirati (Liberi e Democratici, Scelgo Gubbio e Psi). Ma i candidati saranno meno, c’è chi è pronto a presentarsi anche in 16 invece dei 24 previsti per ciascuna lista e c’è chi propone nuclei familiari in blocco. Gli assessori uscenti della Giunta Stirati sono tutti in corsa: il vicesindaco Rita Cecchetti, Alessia Tasso e Oderisi Nello Fiorucci con i Liberi e Democratici, Augusto Ancillotti e Giordano Mancini con Scelgo Gubbio, Lorena Anastasi e Gabriele Damiani con il Psi. Con Scelgo Gubbio ci sono Lucio Costantini, già presidente del comitato dell’Albero di Natale più grande del mondo, e Giovanna Uccellani, presidente dell’associazione Quartiere di San Pietro.

ZACCAGNI IN PISTA. Nel Psi è approdato il consigliere comunale Francesco Zaccagni (il padre Federico è stato vicesindaco socialista negli anni ’80) che inizialmente aveva aderito alla lista civica del Pd dopo essere stato eletto nel 2014 con Impegno per Gubbio. Nel Pd ci sono il consigliere comunale Virna Venerucci e Raffaele Mazzacrelli impegnato nell’associazionismo. Forza Italia vede Francesco Gagliardi, capogruppo uscente del centrodestra. Con Farneti si sono schierati gli ex Pd Luca Barilari (consigliere comunale uscente), Luca Cuccarini, Mirko Casagrande (già segretario del partito) e l’avvocato Luigi Santioni già componente dell’unione comunale. Con Goracci tornano gli ex assessori Graziano Cappannelli e Lucio Panfili (imputati con l’ex sindaco nel processo Trust), Maria Clara Pascolini, più Annamaria Girlanda e Michele Sarli entrambi assessori ai tempi di Paolo Barboni sindaco, Luca Alunno “Pepolo” già Capodieci di San Giorgio nel 2012.