Home News Emi Basket Gubbio, missione compiuta: Spoleto cede in gara 3, ora la...

Emi Basket Gubbio, missione compiuta: Spoleto cede in gara 3, ora la supersfida con l’Ellera

217
0

L’Emi Basket Gubbio ha centrato l’obiettivo che s’era posto a inizio stagione: raggiungere le semifinali nel campionato di Serie D non era affatto tra le cose più semplici da mettere in atto, ma la caparbietà del roster guidato da Stefano Spogli (con gli assistenti Marco Gasparini e Ilaria Schisti in prima fila) ha consegnato alla città una vetrina di tutto rispetto, con l’assalto alla dominatrice della stagione regolare (cioè l’Ellera) da sferrare senza particolari assilli, ma solo con la voglia di stupire. In gara 3 contro l’Atomika Spoleto tutto ha funzionato secondo programma: trascinato dal calore di un pubblico numeroso e bello rumoroso, i biancoazzurri hanno saputo riprendere in mano le redini del match dopo un avvio un po’ complesso, condizionato da un po’ di naturale tensione che ha finito per rendere difficili anche le cose all’apparenza più semplici. Spoleto nel primo quarto è arrivato fino a toccare il +7, poi però capitan Fiorucci e Reggiani hanno rimesso a posto le cose consegnando alle triple di Pettinacci e Maurizi il compito di scavare il primo solco tra sé e i rivali. L’Emi a quel punto non s’è più fermata: avanti alla prima sirena (17-14), avanti anche all’intervallo lungo dopo aver toccato a sua volta il +7, con Spoleto attaccata alle giocate dei fratelli Luzzi e Reggiani (che chiuderà con 16 punti) a dettar legge negli ultimi possessi del primo tempo. La gara prende la sua ineluttabile piega nel terzo quarto quando Gubbio alza la pressione difensiva, impedendo all’Atomika di trovare il canestro con regolarità. Dalla parte opposta del campo ci pensa Pettinacci a scavare un altro solco e consegnare la doppia cifra di vantaggio ai biancoazzurri con ancora 10’ da giocare. Ma il quarto quarto si mette subito in discesa grazie ai canestri di Iandoli e Pierotti che spingono i ragazzi di Spogli sul +18, margine più che sufficiente a consegnare loro un finale di partita scevro da preoccupazioni, nel tripudio di una Polivalente vestita a festa. L’Emi conquista quella semifinale che rappresenta di per sé già un grande traguardo, considerato anche l’alto grado di competitività del torneo. Adesso arriva la mission (sulla carta) più difficile, quella che pone di fronte l’Ellera di coach Mancia, assoluta padrona della regular season ma magari un po’ “arrugginita” dal lungo stop determinato dal calendario dopo aver superato il primo turno contro Fara in Sabina giocando di fatto solo gara 1 (gara 2 l’ha vinta a tavolino per mancata presenza del medico a bordo campo: storia vecchia di due settimane). Gara 1 della semifinale è in programma sabato 4 a Ellera, gara 2 a Gubbio mercoledì 8 maggio (ore 21,15). L’eventuale gara 3 è in programma sabato 11 maggio sempre a Ellera. Servirà un’impresa, ma i biancoazzurri non vogliono porre alcun limite alla provvidenza…

EMI BASKET GUBBIO – ATOMIKA SPOLETO 71-50
PARZIALI: 17-14, 16-14 (33-28); 20-14 (53-42), 18-8 (71-50)
EMI BASKET GUBBIO: Monacelli 7, Fiorucci 11, Reggiani 16, Iandoli 7, Pierotti 4, Maurizi 7, Berettoni, Pettinacci 9, Tironzelli 10, Cesari, Agostinelli ne, Benedetti. All.: Spogli.
ATOMIKA SPOLETO: Luzzi M. 7, Luzzi D. 11, Ceccaroni 4, Calai ne, Alessi, Di Titta 15, Tini 11, Vantaggioli ne, Brozzetti, D’Aquilio 2. All.: Peron.
ARBITRI: Errico e Piancatelli E.
NOTE: Spettatori 700 circa.