Home News Per la porta del Gubbio c’è Mazzini dell’Atalanta. Lugni nuovo addetto all’arbitro....

Per la porta del Gubbio c’è Mazzini dell’Atalanta. Lugni nuovo addetto all’arbitro. Sandreani all’Angelana

261
0
Il portiere Stefano Mazzini di proprietà dell'Atalanta

Verrà dall’Atalanta il nuovo portiere del Gubbio: la trattativa in fase avanzata è quella per avere in prestito Stefano Mazzini, classe 1998, altezza 1,91, reduce dall’esperienza con la Carrarese di Baldini arrivata ai play off nel girone A della Serie C e dove ha messo assieme 9 presenze con cinque gol subiti. In Serie C ha militato anche nel Gavorrano (esordio nella categoria il 7 ottobre 2017 in una sconfitta casalinga per 4-1 contro l’ Arzachena), lasciato nel gennaio 2018 per passare al Pordenone (5 presenze) alle spalle di Simone Perilli (ex Perugia). A Carrara in questa ultima stagione ha debuttato il 24 febbraio (vittoria 1-0 col Pontedera). A questa pista sono arrivati il direttore sportivo Giuseppe Pannacci e il neo allenatore Federico Guidi nel loro viaggio la settimana scorsa a Bergamo. Il sogno in verità è Marco Carnesecchi (2000) che Guidi ha avuto con la Nazionale Under 19 ma l’Atalanta potrebbe tenerlo per la Youth League con la Primavera dopo la squalificazione in Champions della prima squadra che potrebbe vederlo come terzo portiere (sennò andrà in B).

PISTA ZANELLATI. Accanto a Mazzini c’è il nome di Alessandro Zanellati (1999) di proprietà del Torino e in prestito ai bresciani del Rezzato allenati da Luca Prina con al fianco l’ex bomber Alberto Gilardino, giunti quarti nel girone B di Serie D vinto dal Como. Il giovane di Moncalieri è stato il titolare con 34 presenze e 36 reti subite. Ora servirà piazzare Gabriele Marchegiani (1996) sotto contratto ma che non rientra nei parametri per accedere ai contributi economici federali (dovranno giocare titolari in partita almeno tre under dal 1998 in avanti), mentre Nicholas Battaiola (’96) torna alla Cremonese per fine prestito. Il giro con i club di Serie A proseguirà: contatti aperti soprattutto con Fiorentina ed Empoli sfruttando il peso di Guidi che è stato in quei due ambienti.

LUGNI ADDETTO ALL’ARBITRO. Intanto, la società definisce l’organigramma: per l’addetto all’arbitro, dopo la scomparsa di Luigi Marinetti, si va verso la soluzione interna con Maurizio Lugni, che peraltro ha svolto la funzione negli ultimi mesi.

SANDREANI AD ASSISI. Alessandro Sandreani è pronto a tornare in pista. Lo vuole l’Angelana che prepara il prossimo campionato di Eccellenza dopo la salvezza ottenuta ai playout sotto la guida dell’eugubino Giorgio Buttò, subentrato nell’ultima parte della stagione. Sandreani è vincolato al Gubbio fino al prossimo 30 giugno.