Home Cronaca Truffe, droga e bullismo nel mirino dei Carabinieri. I furti calano ma...

Truffe, droga e bullismo nel mirino dei Carabinieri. I furti calano ma continuano a preoccupare

82
0
La sede della Compagnia Carabinieri di Gubbio

I furti calano ma gli eugubini restano fortemente preoccupati. Le truffe sono pericolose, specie su internet, e vengono tenute sempre sotto osservazione con una costante opera di prevenzione. Il fenomeno della droga viene monitorato soprattutto seguendo gli assuntori di sostanze stupefacenti. Questo è il quadro nel quale si rafforza l’azione di controllo, per prevenire e contrastare, da parte della Compagnia Carabinieri di Gubbio. In poco più di otto mesi si è inserito nell’ambiente, e ha preso pieno possesso dell’operatività sul vasto territorio, il capitano Fabio Del Sette. C’è la volontà di diffondere la cultura della legalità con tutta una serie di iniziative che il comando dell’area che va da Gubbio a Gualdo Tadino e Nocera Umbra porta avanti nelle scuole, coinvolgendo gli studenti dalla quinta elementare fino alle medie a al ciclo delle superiori, e attraverso gli incontri con gli anziani.

I CASI. I fenomeni più ricorrenti sono le truffe legate agli acquisti su internet e in misura minore con i soggetti che si spacciano per quelli che non sono. Nel caso dei giovani ci sono tematiche altrettanto delicate come l’alcolismo e il bullismo. Il capitano Del Sette sta puntando molto sulle attività di controllo attivando le pattuglie a pieno regime, con quattro-cinque auto dislocate soprattutto nelle ore considerate più a rischio (la fascia oraria prima di cena). Per i furti sono più a rischio le zone di Cipolleto e da San Marco fino a Branca nell’area est. Ma l’invito a tenere alta la guardia è forte e chiaro, contando sulla collaborazione dei cittadini per segnalare le situazioni sospette. Sotto la guida del Del Sette, la Compagnia di Gubbio ha concluso in questi mesi tre-quattro operazioni di rilievo portando avanti al contempo un’intensa attività d’indagine. Al contempo, ci sono le azioni di controllo lungo la strada Pian d’Assino per contrastare i sorpassi vietati e tutelare la sicurezza dopo tanti incidenti, così come negli esercizi pubblici per il rispetto delle normative sul lavoro e a livello ambientale (vedi le discariche) coinvolgendo i reparti specializzati dell’Arma.