Home News Il Gubbio segna 12 gol al Branca. El Hilali subito in campo...

Il Gubbio segna 12 gol al Branca. El Hilali subito in campo da play

150
0
Il fantasista Alessandro Sbaffo a segno contro il Branca (foto As Gubbio 1910)

GUBBIO (4-3-3): Zanellati (1′ st Ravaglia), Lakti (1′ st Munoz), Maini (1′ st Konate), Bacchetti (1′ st Ricci), Zanoni (1′ st Filippini); Sbaffo (1′ st Malaccari), El Hilali (22′ st Fondacci), Cenciarelli (15′ st Lakti); De Silvestro (1′ st Di Cato), Meli (7′ st Tavernelli), Tavernelli (1′ st Battista). All.: Guidi.

BRANCA (4-3-3): A. Marchi; Pettinari, Gilardi, Giambi, A. Gaggiotti; Gaggioli, Gnagni, Montanari; Vispi, M. Gaggiotti, Bellucci. Entrati nella ripresa: Lapazio, Pierini, Fumaria, Pascolini, Bettelli, Radicchi, Facciamo, Piergentili, A. Ciacci, Cambiotti, R. Ciacci. All.: Caporali.

ARBITRO: Pascolini.

MARCATORI: 3′ pt e 29′ st Tavernelli, 15′ pt, 22′ pt e 38′ pt Sbaffo, 17′ pt e 32′ pt De Silvestro, 27′ pt Maini, 7′ st, 9′ st e 20′ st Battista, 38′ st Lakti.

Il debutto di El Hilali, l’ultimo arrivato subito titolare e in campo per 67 minuti, è stato l’elemento di spicco nell’amichevole del Gubbio con il Branca. Il centrocampista è stato schierato come centrocampista centrale. Dalla Roma al Livorno, la Ternana, il Fano in Coppa Italia e oggi pomeriggio sempre al “Barbetti” col Branca alla sua prima uscita, che gioca in Promozione e con in organico anche il difensore Giovanni Fumaria (classe 2001) e il centrocampista Riccardo Gaggioli (2001) presi dal Gubbio. E’ finita 12-0 con tripletta di Sbaffo e la conferma della vena del giovane Tavernelli (doppietta).

MERCATO APERTO. Ha scelto il percorso a ritroso il tecnico Federico Guidi per il rodaggio della squadra che aspetta di essere completata. Mancano almeno due attaccanti centrali e un terzino destro (atteso il ventenne Pio Schiavi, ex Juve Stabia). In queste ore il direttore Giuseppe Pannacci ha continui contatti telefonici con Giovanni Tateo, il nuovo procuratore di Alessio Benedetti che non rientra nei piani (domani sera non sarà sul palco in piazza Bosone a San Martino alla presentazione della squadra). Sta cercando soluzioni Tateo, che ha portato Cristian Cesaretti e aveva promesso pure Manuel Sarao andato al Cesena. C’è un contatto con l’Ascoli per cedere il ventinovenne centrocampista assisiate con il successivo prestito al Fano, com’è accaduto per il difensore Niccolò Tofanari. Il nodo è l’ingaggio di Benedetti (60mila euro). Il presidente Sauro Notari attende proprio la cessione di Benedetti per prendere i giocatori che mancano, mentre soldi sono già stati recuperati con le partenze di Tofanari e Marchegiani. Sono alte le quotazioni per gli attaccanti che hanno curriculum, basta pensare che il ventiduenne ivoriano Cedric Gondo (voluto da Guidi) guadagna a Rieti 80mila euro netti.