Home News Tutto pronto per il Monkey Street Boulder: ospite speciale Federica Mingolla

Tutto pronto per il Monkey Street Boulder: ospite speciale Federica Mingolla

100
0

Un appuntamento ormai tradizionale che lega Gubbio a una disciplina che raccoglie ogni anno sempre più appassionati: l’arrampicata sportiva in città è sinonimo di Monkey Street Boulder, l’evento che coinvolge un intero quartiere (quello di San Martino) e che offre a tanti curiosi e appassionati la possibilità di provare gratuitamente la scalata a una parete verticale, oltre a proporre dei veri e propri atleti professionisti intenti ad arrampicarsi lungo i muri della città di pietra. Nella giornata di sabato 21 settembre 2019 tutto il quartiere di San Martino prenderà letteralmente vita, con tantissimi atleti pronti a sfidare la forza di gravità per dare sfoggio della loro bravura e delle loro abilità. Divise in categorie maschili e femminili, le competizioni inizieranno al mattino a partire dalle 11 e proseguiranno nel pomeriggio con la fase finale a partire dalle 17. A seguire la cena in piazza Giordano Bruno con tanta musica e un ricco assortimento enogastronomico. L’evento è promosso dall’Associazione Quartiere di San Martino in collaborazione con l’Associazione Leukos (fa parte degli appuntamenti del Mese dello Sport) e la partecipazione di E9, Fattore 2, Big Wall, Just Climb e Decathlon.

APRE LA MINGOLLA. Ad aprire il week-end del Monkey Street Boulder nella mattinata di venerdì 20 settembre alle 11 c’è l’incontro dal titolo “Vertical Dream” in programma presso il Liceo Sportivo “Giuseppe Mazzatinti” che vedrà come ospite l’arrampicatrice Federica Mingolla, torinese, classe 1994, una delle atlete italiane più conosciute e apprezzate anche all’estero. La Mingolla ha abbandonato da alcuni anni la carriera sportiva per dedicarsi anima e corpo ad altre discipline come falesia, vie lunghe e alpinismo. È entrata nelle cronache verticali per essere la prima donna italiana salita in libera su “Tom et Je Ris” (Verdon) e “Digital Crack” nel massiccio del Monte Bianco. È studentessa di Scienze Motorie a Torino (SUISM) oltre che arrampicatrice sportiva professionista, atleta e tecnico federale FASI. Racconterà la sua esperienza agli studenti del “Mazzatinti” e il giorno successivo sarà l’ospite d’onore del Monkey Street Boulder, disponibile anche a confrontare le proprie esperienze con i tanti atleti che verranno a Gubbio per partecipare all’evento.