Home News Guidi: “Contro il Vicenza serviranno intensità, atteggiamento e qualità”

Guidi: “Contro il Vicenza serviranno intensità, atteggiamento e qualità”

75
0

Federico Guidi, qual è il minimo dei punti da ottenere per il Gubbio nel trittico ravvicinato con Vicenza, Rimini e Feralpisalò?

“Difficile da fare una proiezione sui punti. Cercheremo di dare il massimo per vindere. Sappiamo di dover affrontare squadre molto difficili, a cominciare dal Vicenza. Il Rimini è un avversario ostico anche in chiave classifica. La Feralpisalò, come il Vicenza, è costruito per vincere. C’è un livello di difficoltà molto alto. Serviranno atteggiamento, intensità, qualità tecnica e attenzione”.

Come sta la squadra?

“La condizione fisica della squadra è ottimale. La squadra corre oltre 11 chilometri a partita per calciatore. Possiamo tenere benissimo l’intensità. I ragazzi arrivati a fine mercato hanno una condizione più precaria, ma è normale. Per gli ultimi arrivati ci vuole un po’ di tempo. Con il Fano è stato condizionante soprattutto un aspetto psicologico. Non abbiamo problemi di condizione, l’abbiamo analizzato con lo staff. Ci manca il risultato pieno”.

Come si aspetta il Vicenza?

“Sono forti e chi sta in panchina può giocare titolare ovunque. Sono propositivi e proveranno a vincere la partita per raggiungere l’obiettivo della promozione in Serie B, con un allenatore estremamente esperto e importante per la categoria. Noi dovremo tenere alta l’intensità e c’è bisogno di tutti”.

E’ un cambio di strategia o un’evoluzione operativa l’aver quasi dimezzato i tempi delle sedute di allenamento?

“Fa parte del periodo della stagione. All’inizio i volumi sono molto più ampi. Non è un cambio di strategia”.

L’alternanza dei portieri è prevista anche col Vicenza?

“I due ragazzi hanno potenzialità ma anche caratteristiche diverse. Sono entrambi titolari, le valutazioni si fanno durante la settimana anche per il livello di allenamento per tenere alto il tasso di competitività e in relazione agli avversari per le caratteristiche. Non l’ho ancora comunicato ai ragazzi”.

Ha fatto la tesi a Coverciano per il Master: su cosa?

“Sui principi offensivi in generale al di là dei moduli”.