Home Attualità Stirati: “Ridotte le aree fabbricabili”

Stirati: “Ridotte le aree fabbricabili”

143
0
Il sindaco Filippo Mario Stirati

Intervento del sindaco Filippo Mario Stirati sul consumo di suolo nelle città umbre. “I dati che sono stati presi in considerazione – spiega il sindaco -, per quanto riguarda Gubbio, sono superati con l’ultima variante semplificata che abbiamo approvato, incentrata prevalentemente sulla riduzione di suolo, vale a dire sulla declassificazione di aree fabbricabili che sono tornate agricole. Voglio mettere in evidenza che la nostra città, attraverso l’ultima nostra operazione urbanistica, vede una riduzione complessiva di aree fabbricabili pari a circa 56ettari. Questo dato emerge dal rapporto tra le aree declassificate e quelle classificate, di modesta entità, sia nella fase di variante vera e propria che nella fase di approvazione delle osservazioni presentate dai cittadini. Facendo poi il confronto con altre città umbre, intendo evidenziare che il consumo di suolo e quindi l’edificazione si sono sviluppati a Gubbio successivamente agli altri Comuni; in particolare dall’approvazione del Piano Regolatore Generale nel 2008 al 2012 sono stati approvati pochissimi Piani Attuativi mentre in seguito, alla luce di semplificazioni messe in atto a livello normativo, hanno trovato attuazione un numero consistente di interventi edilizi”.