Home News Coda firma, sale sul pullman e va in panchina. Torrente: “A Piacenza...

Coda firma, sale sul pullman e va in panchina. Torrente: “A Piacenza per giocarcela”

92
0
Il difensore rossoblù Andrea Coda (Foto As Gubbio 1910)

Ha firmato, è stato aggiunto all’ultimo momento nella lista dei convocati ed è salito sul pullman per Piacenza: il Gubbio che oggi gioca al Garilli (ore 15) può disporre anche del difensore Andrea Coda, classe 1985, che da un paio di settimana si allena col gruppo e ha trovato l’accordo dopo un lungo tiramolla. Fugate così le voci che lo davano pronto a salutare perché finito nel mirino del Perugia dopo l’infortunio di Angella (Oddo l’ha allenato a Pescara) e del Trapani. Coda partirà dalla panchina nel 3-5-2 che Torrente opporrà al Piacenza in uno schieramento a specchio.

L’allenatore rossoblù tira dritto con la difesa a tre (il cambio di modulo ha fruttato due vittorie consecutive tra Vis Pesaro e Modena) e un accorgimento in attacco per la possibilità di vedere Gomez per la prima volta titolare e Cesaretti al rientro (con la maschera dopo l’intervento chirurgico per la frattura all’arcata zigomatica sinistra). “Non dobbiamo abbassare la guardia. Sappiamo che ci aspetta un’altra partita difficile contro una squadra costruita per vincere. Voglio vedere il coraggio, l’attenzione e la volontà di fare quanto di meglio giocandosela”, spiega il tecnico che ritrova con Cesaretti anche Benedetti, Ricci e Tavernelli mentre sono fuori Manconi (affaticamento muscolare), Bangu (infiammazione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro), Meli (contusione) e Battista (infiammazione al tallone del piede destro), oltre ai già indisponibili De Silvestro, El Hilali e Cenciarelli. Il Piacenza viene da tre pareggi in campionato e una vittoria nelle ultime sei giornate, dopo il superamento mercoledì scorso del turno in Coppa Italia ai supplementari con l’Imolese.

C’è un solo precedente: risale al 2016 nella poule scudetto in Serie D (dopo aver vinto i rispettivi gironi) nel terzo turno: contro la squadra di Magi hanno prevalso i piacentini 3-2 guidati come oggi da Franzini. Il Piacenza gioca col 3-5-2: in porta c’è Del Favero (scuola Juve) e in attacco Paponi e favorito su Cacia.

Arbitra Davide Moriconi di Roma 2 (guardalinee Miniutti di Maniago e Bonomo di Milano).