Home Attualità La ruota panoramica pronta a riaccendersi. Il Natale arriva prima

La ruota panoramica pronta a riaccendersi. Il Natale arriva prima

211
0
La ruota panoramica pronta a riaccendersi in piazza Quaranta Martiri

Il Natale arriva prima, tra il montaggio in corso della ruota panoramica in piazza Quaranta Martiri e le casette di legno nell’area attorno ai giardini pubblici che, dopo aver ospitato la mostra del tartufo, saranno riaperte domani e domenica dalle ore 10 alle 20 con gli stand di commercianti locali pronti a proporre idee regalo e articoli vari per iniziativa dell’associazione GubbioFaCentro. Sulla ruota panoramica ci sono forti discussioni sulla collocazione e sulla gestione dell’ornato pubblico attorno, mentre viene annunciata l’inaugurazione in pompa magna domani alle 18 con la prima ora concessa gratuitamente a quanti vorranno salire.

Per questa due giorni il trenino Gubbio Express effettua una fermata straordinaria nella stessa piazza. L’effetto natalizio davanti alle Logge dei Tiratori si concilia con l’attivismo lungo gli stradoni del monte Ingino dove si sta ultimando l’Albero di Natale più grande del mondo che verrà acceso la sera del 7 dicembre come motore di tutte le suggestioni. La gestione degli eventi è demandata a un gruppo privato, dopo un bando di assegnazione, sotto lo slogan Gubbio Città del Natale con attrazioni per adulti e bambini.

ChristmasLand racchiude i mercatini, l’Albero sul monte Ingino, il videomapping 3D sulla facciata del palazzo dei Consoli, la ruota panoramica, i presepi per le vie della città, il Regno di Babbo Natale e Christmas Vr, la Magia del Cioccolato, la slitta di Babbo Natale, la pista di ghiaccio. Quasi due mesi di attrazioni con l’obiettivo di vivacizzare il centro storico. Tra le opportunità per divertirsi il Regno di Babbo Natale al centro servizi Santo Spirito con la casa di Babbo Natale, il villaggio degli Elfi, luci di Natale, la magia del cioccolato e la mostra delle natività artistiche degli artigiani del territorio. Con Christmas Vr presso la sala espositiva delle Logge dei Tiratori c’è l’occasione di fare un volo radente sopra il centro storico a bordo della slitta di Babbo Natale: è realtà virtuale, realizzata attraverso una mappatura laser aerea e via terra dell’intero centro storico e dell’immediata periferia su un modello virtuale in scala fedele alla realtà. E’ possibile modificare questo modello innumerevoli volte, e ciò consente di ricostruire l’architettura di qualsiasi periodo storico, rendendo il prodotto adatto a qualsiasi utilizzo di tipo divulgativo.