Home Attualità Bilancio del Natale con boom di arrivi e presenze. Stirati e Fiorucci:...

Bilancio del Natale con boom di arrivi e presenze. Stirati e Fiorucci: “Lavoriamo per fare anche meglio”

430
0
Gubbio e la magia del Natale

“A Natale risultati estremamente lusinghieri in termini di promozione del territorio”: non hanno dubbi il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore al Turismo, Oderisi Nello Fiorucci. “I dati provvisori – spiegano – confermano la percezione di un risultato eccezionale e siamo già al lavoro per costruire ulteriori percorsi e azioni per radicare ancora di più la vocazione turistica e la cultura dell’accoglienza della città. Studi effettuati due giorni prima di Natale hanno registrato un aumento negli arrivi del 32,5 per cento rispetto al 2018 e a livello di presenze del 17,7 per cento. Questo ci fa ben sperare per gli esiti definitivi, a testimonianza che il lavoro effettuato da Gubbio Land, cui va il nostro apprezzamento, dal comitato di volontari dell’Albero di Natale più grande e da quanti hanno collaborato in un lavoro corale fra pubblico e privato ha permesso di realizzare un’offerta globale e un’accoglienza della città di forte impatto. Tantissime le iniziative rivolte alle famiglie, ma è stato anche valorizzato l’aspetto culturale e spirituale. Soddisfazione anche per la mostra della Natività e per gli eventi realizzati in collaborazione con la diocesi. Il nostro Albero di Natale più grande del mondo, quest’anno acceso dalla Grotta della Natività di Betlemme, ha avuto una risonanza mediatica mondiale, contribuendo alla diffusione di un messaggio a dimensione internazionale che è stato veicolato, grazie al portale multimediale francescano, in 70 Paesi, in sette lingue diverse a dimostrazione di un dinamismo comunicativo formidabile. Un vero cambiamento di passo nella politica turistica e di promozione del territorio di questi ultimi anni che stiamo portando avanti come Amministrazione comunale facendo sì che con le attività del Natale a Gubbio sia un riferimento nazionale, collocandoci tra le prime mete del periodo natalizio. Siamo già al lavoro per dare continuità alla valorizzazione del nostro territorio, dei prodotti, delle peculiarità, con l’auspicio di migliorare alcune problematiche non perfettamente in linea con i nostri obiettivi e rivolgendo un ringraziamento alla città in tutte le sue componenti, scusandoci altresì anche per i disagi a volte lamentati dai nostri cittadini a dimostrazione che comunque il Natale rappresenta per Gubbio ormai una tradizione positiva”.