Home News A Vicenza per sorprendere ancora. Bove in panchina

A Vicenza per sorprendere ancora. Bove in panchina

390
0
Il tecnico Vincenzo Torrente con accanto il preparatore atletico Romano Mengoni e l'allenatore dei portieri Giovanni Pascolini (foto As Gubbio 1910)

Mercato finito. Ora parla solo il campo e il Gubbio, dopo aver atteso invano un bomber, si affida a quelli che ci sono per sfidare oggi il Vicenza al Menti (ore 17.30). Per esempio Filippini e Gomez, che hanno appena castigato una dietro l’altra Triestina e Fano. I rossoblù vengono da tre vittorie consecutive con la porta imbattuta da 314 minuti e Vincenzo Torrente, che si presenta da ex, non vuole fermarsi davanti alla corazzata di Mimmo Di Carlo che domina il girone con l’impressionante striscia di 9 successi in 10 turni e un solo ko in 14 (in casa non prende gol da 262 minuti).

Proprio la fase difensiva sarà cruciale al Menti dove Di Carlo può contare in attacco sull’ex Marotta, lo spoletino Giacomelli, Arma e Guerra (insieme 19 gol sui 37). Torrente riparte dal 3-5-2 con lo stesso blocco visto a Verona e l’ultimo arrivato Bove in panchina.

Arbitra Federico Fontani di Siena, al terzo anno in Lega Pro con 10 gare dirette, un cartellino rosso, 56 gialli e due rigori concessi per un bilancio di una vittoria, un pari e un ko quando i rossoblù l’hanno incrociato (guardalinee Cataldo di Bergamo e Ceccon di Lovere).