Home Attualità Caos in corso Garibaldi tra assembramenti, tensioni e gomiti alzati con gli...

Caos in corso Garibaldi tra assembramenti, tensioni e gomiti alzati con gli alcolici. Stirati preoccupato. Circolano video e foto

13046
0
Corso Garibaldi nel pomeriggio del 15 maggio

Il 15 maggio è stato contrassegnato da clamorose trasgressioni con assembramenti, perfino qualche lite e gente che ha alzato il gomito con gli alcolici. Un condensato a Gubbio di devozione da una parte e al contempo un bestiale campionario di comportamenti fuori dalle regole, disattendendo le ordinanze del sindaco per lo più sotto gli occhi delle forze dell’ordine. Due spaccati agli antipodi della stessa giornata.

Tanti hanno fatto a modo loro, a cominciare in mattinata a San Martino. Peggiore lo scenario nel tardo pomeriggio in corso Garibaldi, gremito all’inverosimile oltretutto tra le tensioni. Trasgressioni ci sono state anche sugli stradoni del monte Ingino, nella zona di Sant’Agostino e in periferia, fino alle voci più disparate su ritrovi e banchetti al chiuso delle taverne ricavate nelle case. Sono girati video e foto di ogni tipo che potrebbero essere passati al setaccio delle forze dell’ordine.

Stirati non ha nascosto le preoccupazioni se dovessero ripartire i contagi. Tanto più che proprio questa mattina è arrivata la notizia di un’anziana eugubina contagiata e ricoverata a Perugia: salgono con lei a 79 casi complessivi (con un morto) dall’inizio della pandemia, dopo che il 7 maggio scorso il sindaco aveva annunciato le guarigioni complete senza più casi positivi.