Home News Riapertura degli stadi, iniziativa congiunta di Gubbio, Perugia e Ternana per far...

Riapertura degli stadi, iniziativa congiunta di Gubbio, Perugia e Ternana per far entrare 1.000 tifosi

161
0
Lo stadio "Pietro Barbetti"

Gubbio, Perugia e Ternana hanno chiesto, con un’iniziativa congiunta in virtù delle disposizioni del Dpcm 7 agosto 2020 e della successiva proroga del Dpcm del 7 settembre e in considerazione delle numerose richieste ricevute dai rispettivi tifosi, di consentire la partecipazione del pubblico nelle prossime gare interne di Lega Pro a partire da Gubbio-Arezzo, Perugia-Cesena e Ternana-Palermo per un massimo di spettatori quantificabile al momento in 1.000 presenze. Per il Gubbio si è adoperata la dirigenza che vede quotidianamente impegnati in prima fila il presidente Sauro Notari, il direttore generale Giuseppe Pannacci e il team manager Luciano Ramacci.

Questo documento – fa sapere il club rossoblù – integra il protocollo Figc fatto proprio dai club il 10 settembre scorso (posti prenotati, distanziamento interpersonale, utilizzo delle mascherine etc). Tale richiesta viene avanzata in relazione agli eventi sportivi autorizzati in altre regioni (Abruzzo, Lombardia, Emilia Romagna) e della gara ufficiale disputata al Palabarton di Perugia e mira ad agevolare il ritorno in sicurezza del pubblico sugli spalti.