Home Attualità Sabato 3 ottobre a Santo Spirito si parla di ambiente post lockdown

Sabato 3 ottobre a Santo Spirito si parla di ambiente post lockdown

90
0


Salute, ambiente e beni comuni saranno i temi del convegno in programma sabato 3 ottobre nelle sale del Centro Servizi Santo Spirito di Gubbio (ore 17). Un incontro promosso da diversi comitati locali, a cui parteciperanno scienziati e medici, dal prof. Pier Giuseppe Pelicci, biologo molecolare, co-direttore scientifico dell’IEO, Istituto Europeo di Oncologia di Milano, al prof. Federico Valerio, chimico ambientale dell’Ecoistituto di Reggio Emilia – Genova, al dottor Carlo Romagnoli, medico dell’ISDE Italia.

La recente pandemia ha messo sotto gli occhi di tutti come tra ambiente e salute le correlazioni e i nessi sono sempre più stretti. L’ottica della prevenzione, la medicina del territorio, la sanità pubblica, la qualità dell’ambiente, la difesa delle matrici, aria, acqua e suolo sono ormai diventati vitali e prioritari su tutto. La salute dipende dalle nostre scelte, dagli stili di vita, dall’aria che respiriamo, dall’acqua che beviamo, dal cibo che mangiamo. Aria, acqua, suolo sono beni comuni inappropriabili. E il tema del co-incenerimento di CSS a parziale sostituzione del pet-coke, richiesto dai due cementifici eugubini agli uffici regionali, con la presentazione di un’istanza di revisione semplificata dell’AIA, ha favorito al contempo la voglia di saperne di più sugli effetti sull’ambiente di quella che è una scelta economico-aziendale, con la necessità di conoscere a fondo eventuali rischi per la salute. Da qui la decisione di rivolgersi a specialisti in ambito medico e del mondo della ricerca scientifica. L’incontro è aperto a tutti nei limiti dei posti consentiti dalle attuali normative Covid.