Home News La coperta corta di Torrente: ora Giammarioli tratta l’attaccante Gerardi, ex Rimini

La coperta corta di Torrente: ora Giammarioli tratta l’attaccante Gerardi, ex Rimini

301
0

Ritoccare la squadra: il direttore sportivo Giammarioli ci sta lavorando. Torrente parla ripetutamente di coperta troppo corta, con appena 19 giocatori nella rosa, mentre il presidente Notari ha sempre pensato prioritariamente a come togliere i giocatori non rientranti nei piani. Un passo avanti è stato fatto nelle ultime ore con la rescissione del contratto del ventiduenne centrocampista Mattia El Hilali che si è accontentato degli stipendi maturati, dopo le partenze di Sbaffo e Konate che avevano invece ottenuto la buonuscita per poi accasarsi rispettivamente alla Recanatese in Serie D e alla Casertana nel girone C della Serie C con l’ex Guidi. El Hilali è libero di valutare le prospettive personali dopo le cinque presenze in rossoblù e l’infortunio nella stagione scorsa.

Giammarioli cerca ora di stringere per un attaccante, anche perché resta il problema Gomez in quanto l’argentino è risultato ancora positivo al coronavirus dopo il tampone di martedì scorso. C’è in corso una trattativa con Federico Gerardi, classe 1987, centravanti molto fisico alto 191 centimetri, nella passata stagione al Rimini con 26 presenze e 5 gol. Nella sua carriera, cominciata nelle giovanili del Venezia e poi all’Udinese (una presenza in Serie A, il 10 settembre 2006 contro il Messina), c’è tanta Serie B tra Como, Cittadella, Reggina, Ascoli, Grosseto, Portogruaro, Ancona e Salernitana per un totale di 335 partite di campionato con 64 reti.

Resta da vedere in che tempi potrà concretizzarsi la pista Gerardi, oppure altre soluzioni, mentre Torrente lavora a testa bassa per preparare la partita di domenica prossima contro il Cesena al Barbetti (ore 15) con la volontà dichiarata di conquistare la prima vittoria dopo due pareggi consecutivi seguiti a due sconfitte.

Massimo Boccucci