Home Attualità Nuova stazione di servizio, battaglia politica. Maggioranza spaccata e la Lega chiede...

Nuova stazione di servizio, battaglia politica. Maggioranza spaccata e la Lega chiede chiarimenti

582
0
L'area sulla variante della strada statale Pian d'Assino verso ovest su cui è prevista la realizzazione della stazione di servizio

Battaglia politica sulla nuova stazione di servizio carburanti che un gruppo imprenditoriale marchigiano vuole realizzare lungo la variante della strada statale Pian d’Assino verso ovest. E’ stato chiesto di poter attivare nella parte verso la città questo nuovo distributore, davanti l’Ip già Tamoil. La maggioranza di Stirati si è spaccata sul progetto e all’interno ci sono pressioni per fermare la prospettiva facendone una questione di impatto ambientale e di mancanza di servizi del genere nel tratto a est da Gubbio a Branca.

La vicenda approderà sicuramente al Consiglio Comunale di Gubbio per l’interpellanza depositata dalla Lega, con Michele Carini, Angelo Baldinelli e Stefano Pascolini che fanno riferimento alla gestione dell’operazione in gran silenzio senza comunicazioni né un dibattito pubblico.

“Questa realizzazione – scrivono i leghisti – non può essere liquidata come una mera scelta tecnica ma deve investire necessariamente le istituzioni politiche. Chiediamo al sindaco cosa ne pensa e perché la richiesta e il relativo progetto, nonostante fosse così impattante per la città, non siano stati portati all’attenzione del consiglio comunale”.