Home News Oggi vertice di maggioranza: il Gruppo Misto ora vuole anche la presidenza...

Oggi vertice di maggioranza: il Gruppo Misto ora vuole anche la presidenza del Consiglio Comunale

352
0
Filippo Mario Stirati, sindaco di Gubbio

Il giorno del giudizio sembra essere arrivato, visto che il sindaco Filippo Mario Stirati ha convocato per questa mattina i capogruppo consiliari e i coordinatori politici delle quattro forze di maggioranza per provare a chiudere il cerchio sul rimpasto dopo mesi di estenuanti trattative e tiramolla. Stirati in verità ha sempre frenato, non avendo mai avuto voglia di toccare la sua squadra dopo neanche un anno e mezzo del secondo mandato.

Il Gruppo Misto alla fine sembra aver trovato la quadra rispetto a quanto si aspetta da Stirati per continuare a sostenerlo: vuole l’assessorato per Rita Cecchetti (inizialmente voleva i lavori pubblici ma ora vanno bene pure i servizi sociali), la presidenza del consiglio comunale per Riccardo Biancarelli e la delega in commissione pari opportunità per Giorgia Vergari.

I cinque fuoriusciti dai LeD hanno rinunciato al controllo politico della Gubbio Cultura e Multiservizi Srl dopo il passo indietro di Alessandro Brunetti. Stirati per soddisfare le ultime richieste del Gruppo Misto deve prendere una decisione sull’assessore da silurare (Simona Minelli dei LeD resta la maggiore indiziata) e sull’avvicendamento alla presidenza del consiglio comunale, attualmente retta da Stefano Ceccarelli dei LeD per nulla propenso a farsi da parte, perché Biancarelli era capogruppo dei LeD prima di lasciarli e questa situazione crea più di un imbarazzo.

Per la Gubbio Cultura resta la possibilità di un cambio dell’amministratore: c’è la candidatura di Leonardo Nafissi (area Pd legato pure ai LeD) per subentrare al commercialista Paolo Rocchi.