Home News Scelgo Gubbio e Mancini all’attacco del sindaco e dei LeD accusati di...

Scelgo Gubbio e Mancini all’attacco del sindaco e dei LeD accusati di avere tutto in mano. Lepri e Martinelli rimettono gli incarichi

512
0

Scelgo Gubbio e l’ormai ex assessore al Bilancio Giordano Mancini escono allo scoperto prendendo di mira il sindaco Filippo Mario Stirati e soprattutto i LeD (Liberi e Democratici) che conservano il vicesindaco con quattro assessorati, la presidenza del Consiglio Comunale e della Prima Commissione Permanente. “Abbiamo disapprovato la composizione della giunta sin dalle scelte iniziale – ha detto Mancini -, dando modo al sindaco di fare un percorso per riequilibrare le cose. I LeD dominano tutto, hanno in mano l’80 per cento del bilancio. La giunta è stata presa come una occasione per fare praticantato politico quando serve gente esperta al servizio della città. Il mio passo indietro era inevitabile, ora sta al sindaco decidere cosa vuole fare”.

Ieri sera il movimento civico si è riunito prendendo posizione sulla situazione dopo il decreto che il primo dicembre ha visto il semplice spostamento di deleghe del personale a Giovanna Uccellani consegnando il patrimonio a Gabriele Damiani e tolto a Mancini. “Prendiamo atto – scrive Scelgo Gubbio in una nota diffusa oggi – che, dopo ben 14 mesi dalla scadenza dall’accordo raggiunto con il Sindaco siglato a giugno 2019, che era volto a riequilibrare, entro settembre 2019, i rapporti di forza all’interno della maggioranza e soprattutto a rivedere le deleghe all’interno dell’esecutivo, l’esito di tale percorso non soddisfi il movimento politico che rappresentiamo. Questo è quanto emerso dal direttivo si Scelgo Gubbio tenutosi ieri sera 4 dicembre. Pur restando quella di Mancini una scelta personale, Il nostro lavoro di rappresentanza, all’interno del tavolo di concertazione, composto dal Sindaco e dai delegati del Gruppo Misto, Socialisti e Liberi e Democratici, evidentemente non ha prodotto il risultato sperato, per mancanze solo marginalmente nostre, ma delle quali vogliamo prenderci piena responsabilità La valorizzazione dell’assessore Giovanna Uccellani, con delega al Personale, è un dato molto positivo, ma non sufficiente per il movimento che rappresentiamo. fermo restando l’autonomia del sindaco nel comporre la “sua” giunta. L’assessore Mancini comunque, è stato riconosciuto anche dalle minoranze come un punto di riferimento di questa e della passata Giunta. Le sue dimissioni rappresentano sicuramente un fallimento nostro e della maggioranza in generale. Ci spiace politicamente ed umanamente per l’uscita del nostro esponente e lo ringraziamo per l’impegno, la dedizione, la competenza e la passione profusa in questi 6 anni, senza mai cercare i riflettori o cavalcare un facile consenso, ma dimostrando con i fatti l’impegno per la città. Per queste motivazioni, i sottoscritti Giuseppe Lepri e Mattia Martinelli, rimettono al direttivo di Scelgo Gubbio, rispettivamente, l’incarico di presidente del direttivo e di capogruppo all’interno del gruppo consiliare”.