Home News Serena cerca subito il campo. Ora assalto a Corrado: Torrente vuole il...

Serena cerca subito il campo. Ora assalto a Corrado: Torrente vuole il terzino sinistro del Palermo

225
0
Il centrocampista Filippo Serena

Il Gubbio riparte dal figlio di Michele Serena, ex difensore di Juve, Inter, Sampdoria, Fiorentina e Atletico Madrid, due stagioni fa allenatore del Vicenza e prima ancora della Feralpisalò. E’ arrivato ieri. L’ha mandato il Venezia in prestito a costo zero. E’ lui, come anticipato da vivogubbio, il centrocampista sostituto di Alessandro Lovisa passato al Legnago.

Filippo Serena, classe 1999, cerca il campo visto che fin qui, in questa stagione, non ha mai giocato (7 volte in panchina) dopo 20 presenze e due gol lo scorso campionato con il Pontedera nel girone A della Serie C.

L’operazione del direttore sportivo Stefano Giammarioli è andata in porto rapidamente e sono stati interrotti, per non dover sostenere costi aggiuntivi, i contatti con l’Avellino per Marco Silvestri (1999) oppure Michele Bruzzo (1999).

Nella lista consegnata dal tecnico Vincenzo Torrente al presidente Sauro Notari e a Giammarioli c’è il terzino sinistro Niccolò Corrado (2000) del Palermo (in prestito dall’Inter: campione d’Italia con la Primavera nel 2017-2018). Il giovane ha collezionato fin qui 6 presenze per 346 minuti giocati (4 volte è partito titolare), dopo l’esperienza con l’Arezzo la stagione scorsa con 20 presenze e un gol.

Corrado non era tra i convocati nell’ultima vittoriosa trasferta dei rosanero di Boscaglia a Cava de’ Tirreni perché da un mese è alle prese con qualche problema muscolare pur allenandosi. E’ in uscita dal Palermo che ha messo gli occhi sul centrocampista rossoblù Zakaria Sdaigui (2000), destinato a rientrare alla Roma avendo trovato poco spazio (8 presenze per 89 minuti).

Torrente vorrebbe Corrado, già nel giro azzurro dell’Under 19, che a settembre ha dichiarato di aver “accettato la proposta del Palermo, nonostante avessi altre offerte anche dalla Serie B, perché una società così importante non va mai rifiutata. Mi ispiro a Grosso e Balzaretti. Posso giocare sia terzino che quarto o quinto come sull’esterno, una volta ho fatto anche il terzo di difesa”.