Home News Il Gruppo Misto con Vergari e Manca critica il rimpasto e ufficializza...

Il Gruppo Misto con Vergari e Manca critica il rimpasto e ufficializza l’appoggio esterno

374
0
Giovanni Manca e Giorgia Vergari

Trovano piena conferma le nostre anticipazioni sulla decisione del Gruppo Misto di prendere le distanze dal rimpasto del sindaco Filippo Mario Stirati per sostenere dall’esterno la Giunta.

Giorgia Vergari e Giovanni Manca hanno reso pubblica questa posizione in un comunicato ufficiale dove ci sono forti critiche rivolte soprattutto all’esclusione di Oderisi Nello Fiorucci dopo le dimissioni di Giordano Mancini.

Ecco il testo del comunicato

“Il Gruppo Misto nel Consiglio Comunale di Gubbio da oggi appoggerà l’Amministrazione Stirati dall’esterno, valutando durante i lavori dell’Assemblea cittadina argomento per argomento. Crediamo sia il modo migliore per superare la fase di difficoltà, ormai troppo lunga, dell’azione amministrativa. A distanza di 18 mesi dalle elezioni comunali del giugno 2019, il sindaco cambia due assessori con l’obiettivo politico di ricucire politicamente gli strappi di una maggioranza in fibrillazione e rilanciare l’azione di governo. Probabilmente però non erano Mancini e Fiorucci gli assessori da far uscire. Il tempo come sempre ci dirà chi aveva ragione. Mancini e Fiorucci sono persone competenti e qualificate lasciate purtroppo sole durante il loro mandato e sacrificate dai loro stessi colleghi. In ogni caso, auguriamo buon lavoro a Rita Cecchetti e Marco Morelli, altre due persone di indubbio spessore politico e amministrativo. I nodi però rimangono tutti, sono sotto gli occhi dei cittadini. Ci riferiamo alla necessità di intravedere finalmente percorsi chiari, realistici e riformisti di sviluppo della nostra città e del suo territorio. La crisi sta indebolendo fortemente l’economia locale, rischiamo un’ulteriore flessione demografica, dobbiamo per questo valorizzare ogni energia imprenditoriale, sostenere le giovani generazioni che vogliono investire in nuove attività. Noi del Gruppo Misto siamo e saremo sempre impegnati con coerenza e autonomia ad affrontare i tanti problemi che i nostri cittadini ogni giorno ci sottopongono. Siamo due consiglieri che non hanno bisogno di posti o incarichi. Noi del Gruppo Misto siamo e saremo leali a un percorso e a un progetto realmente riformista, fuori da vecchie ideologie, lo stesso che abbiamo deciso di appoggiare nel momento in cui ci siamo schierati a sostegno della ricandidatura del Sindaco Stirati. Essere leali non significa essere fedeli e accettare imposizioni o derive che porteranno Gubbio ad accrescere le proprie difficoltà. Nei prossimi giorni presenteremo alla città le nostre proposte e i nostri progetti su tematiche come lavoro e sviluppo economico, scuola, sanità, opere pubbliche, turismo, consapevoli che con il rimpasto di Giunta si è chiusa una fase politico-amministrativa ma probabilmente non si sono risolti i problemi”.