Home News Il Gruppo Misto studia le mosse: vuole un incarico di peso e...

Il Gruppo Misto studia le mosse: vuole un incarico di peso e il Pd in maggioranza

339
0
Giovanni Manca e Giorgia Vergari

Il Gruppo Misto studia le mosse dopo essersi smarcato, non avendo firmato il documento politico legato al rimpasto-bis. Giovanni Manca e Giorgia Vergari stanno trovando il modo per passare quanto prima all’incasso, valutando volta per volta i provvedimenti.

Puntano a ottenere almeno un ruolo di responsabilità e spingono per portare in coalizione il Pd, da cui sono usciti nel 2019 per candidarsi con i LeD poi abbandonati a gennaio 2020. Ufficializzeranno nei prossimi giorni proposte e progetti su lavoro, sviluppo economico, scuola, sanità, opere pubbliche e turismo.

Al contempo alla Vergari potrebbe essere offerta la presidenza della prima commissione consiliare permanente (bilancio), come incarico da spendere nell’essere riferimento di zona di Anna Ascani vicesegretario del Pd. Il Gruppo Misto avrebbe voluto subito un assessorato attraverso varie mosse, come mettere in discussione Valerio Piergentili (poi trovata un’intesa) e quindi Simona Minelli, difesa dal sindaco Filippo Mario Stirati che ha preferito estromettere Oderisi Nello Fiorucci, dopo le dimissioni di Giordano Mancini.

Il Gruppo Misto riparte da considerazioni che hanno un peso, anche se nella maggioranza sono convinti che tireranno la corda senza romperla: “Non erano Mancini e Fiorucci gli assessori da far uscire. Saremo leali a un percorso e a un progetto realmente riformista, fuori da vecchie ideologie. Con il rimpasto si è chiusa una fase ma probabilmente non si sono risolti i problemi”.