Home News Torrente fa la sorpresa? Pronto Sainz Maza con Pasquato e Gomez. Gerardi...

Torrente fa la sorpresa? Pronto Sainz Maza con Pasquato e Gomez. Gerardi tratta con il Carpi

534
0
Vincenzo Torrente (foto As Gubbio 1910)

Il Gubbio cerca la sorpresa domani (ore 12.30) al “Braglia” contro il Modena per dare l’assalto alla zona playoff cominciando al meglio il girone di ritorno. Vincenzo Torrente viene trascinato dall’entusiasmo dei tifosi che l’adorano e riversano tutte le migliori aspettative su di lui e sul direttore sportivo Stefano Giammarioli, impegnato nel difficile tentativo di trovare soluzioni low cost sul mercato per completare la squadra.

La sorpresa a quanto pare sarà probabilmente Sainz Maza titolare con Pasquato e Gomez, optando stavolta per il 4-3-2-1 con Serena pronto all’esordio e per giunta dall’inizio. Contro il Modena, che all’andata ha vinto al “Barbetti” e vanta la miglior difesa nei professionisti (9 gol subiti), il tecnico rossoblù non avrà Megelaitis mentre ritrova Uggé subito al suo posto.

Per sostituire il centrocampista Megelaitis (sta curando a Cesena una forma di pubalgia) è pronto il capitano Malaccari, centrale con accanto Oukhadda e il neo acquisto Serena, mentre in difesa sono pronti Formiconi e Ferrini terzini con Signorini e Uggè centrali.

Sorvegliati speciali il difensore Signorini (diffidato), l’ex Pasquato (in Emilia ha lasciato il segno nel 2010-2011 in Serie B con 40 presenze e 9 reti arrivando in prestito dalla Juve) e Gomez cannoniere della squadra con 6 gol.

Va in panchina Gerardi che sta trattando il passaggio al Carpi: se ne andrà soltanto se verrà trovato un sostituto.

“Andiamo a giocarcela come sempre – dice Torrente -, se non si potrà vincere l’importante è non perdere. Il Modena mi ha impressionato più di tutti per il gioco, al di là della forte tenuta difensiva. Sappiamo cosa fare, ci siamo allenati bene e dovremo prestare ogni attenzione. Il girone di ritorno è più difficile, noi comunque continueremo a giocarcela alla pari come peraltro abbiamo fatto in questi mesi. Dovremo prestare attenzione ai particolari, loro sono tosti”.

Il Gubbio viene da 7 punti in 3 partite e ha perso una sola volta nelle ultime 11 gare con 5 vittorie, mentre gli emiliani hanno perso a sorpresa in casa contro la Virtusvecomp Verona dopo 5 vittorie consecutive. Per i modenesi ci sono 4 punti nei due precedenti al Braglia, con Torrente che punta ancora su gennaio che è il suo mese d’oro (media punti 1,92 con 16 vittorie, 6 pareggi e 6 ko) cercando la centesima vittoria su una panchina nei professionisti.

Arbitra Marco Emmanuele di Pisa, al secondo anno in Lega Pro e senza precedenti con i rossoblù (guardalinee Bertelli di Busto Arsizio e Ravera di Lodi, quarto uomo Zufferli di Udine).