Home News Il Gubbio resiste a Trieste e prende un buon punto

Il Gubbio resiste a Trieste e prende un buon punto

284
0

TRIESTINA – GUBBIO 0-0
TRIESTINA (4-3-1-2): Offredi 6; Rapisarda 6,5 Capela 6,5 Ligi 6 Lopez 7; Rizzo 6 Giorico 5,5 Maracchi 6 (1′ st Sarno 6,5); Procaccio 6; Gomez G. 5,5 (38′ st Granoche sv), Mensah 5,5 (27′ st Litteri 6,5). A disp.: Valentini, Rossi, Brivio, Lambrughi, Tartaglia, Struna, Palmucci, Calvano. All.: Pillon 5,5.
GUBBIO (4-3-1-2): Zamarion 5,5; Formiconi 6 Signorini 7 Ferrini 6,5 Ingrosso 6; Malaccari 6,5 (43′ st Munoz sv), Megelaitis 6,5 Hamlili 6,5 (23′ st Oukhadda 6); Pasquato 5,5; Gomez 6 De Silvestro 5,5 (23′ st Pellegrini 5,5). A disp.: Savelloni, Cinaglia, Uggè, Migliorelli, Sorbelli, Sdaigui, Serena, Sainz Maza. All.: Torrente 6,5.
ARBITRO: Calzavara di Varese 6,5
Guardalinee: Carrelli e Severino di Campobasso.
Quarto uomo: Sfira di Pordenone.
AMMONITI: Giorico (T), Rizzo (T), Capela (T), De Silvestro (G).
NOTE: gara a porte chiuse. Angoli: 8-3 per la Triestina. Recupero: 2′ pt, 4′ st.

Torna via dal “Nereo Rocco” con un buon punto del Gubbio, che a Trieste resiste e nella ripresa trema ma in una situazione da brividi al 30′ viene salvato dalla traversa. Nel consueto 4-3-1-2 schierato da Torrente c’è il ritorno di Pasquato alle spalle del tandem composto da Gomez e De Silvestro, preferito a Pellegrini, mentre in difesa torna Signorini dopo il turno di stop. Una conclusione alta di Hamlili dopo 6′ apre le ostilità, con Maracchi che al 14′ spreca la più ghiotta delle palle gol per portare i suoi avanti sull’assist al bacio di Mensah, ripetendosi poi al 20′ con un colpo di testa fuori misura. La partita la fanno gli alabardati, il Gubbio prova ad agire di rimessa e in chiusura di tempo, dopo un’altra chance sprecata da Mensah, Hamlili sfiora il gol capolavoro con una botta dalla distanza che costringe Offredi a rifugiarsi in corner. Nella ripresa il copione resta lo stesso, con Zamarion che al 13′ la combina grossa sbagliando il tempo dell’uscita si un traversone di Sarno, con Formiconi che quasi sulla linea riesce a rimediare. Sarno al 16′ va vicinissimo al vantaggio con una botta dal limite sulla quale il portiere eugubino rimane a guardare, poi alla mezzora è la traversa a salvare la porta rossoblù sull’incornata di Litteri, servito da Lopez. Nel finale vani gli ultimi assalti dei padroni di casa, con Signorini decisivo prima su una girata di Gomez, quindi su una conclusione di Granoche. Al di là delle sofferenze nella parte conclusiva del match, quello del “Rocco” è un altro punto che vale per un Gubbio che in trasferta continua a mandare segnali, collezionando il 20esimo punto sui 42 disponibili nelle 14 gare giocate lontano dal “Barbetti”. A conti fatti il saldo è più che positivo pensando al ko. dell’Imolese col Modena, con i punti di distacco dalla quintultima saliti a 7. E domenica prossima, quando alle 17,30 al “Barbetti” è atteso il Ravenna (che rischia grosso pensando alla risalita dal fondo dell’Arezzo), con una vittoria la pratica salvezza verrebbe quasi messa al sicuro.