Home News L’ombra del Covid su Gubbio-Ravenna: romagnoli con tre contagiati, domattina controlli per...

L’ombra del Covid su Gubbio-Ravenna: romagnoli con tre contagiati, domattina controlli per verificare il resto del gruppo

293
0
Lo stadio "Pietro Barbetti"

Su Gubbio-Ravenna c’è l’ombra del Covid. La squadra romagnola è partita per Gubbio con le positività emerse nell’ultimo ciclo di tamponi. Sono contagiati il portiere Tomei, il tecnico Colucci e il preparatore atletico Gagliardo che sono rimasti a casa.

Il resto della squadra domani mattina si sottoporrà a ulteriori test per verificare la situazione. Secondo gli attuali protocolli, la gara al Barbetti (ore 17.30) si disputerà se non dovessero emergere ulteriori numerosi casi, con in panchina il secondo Buscaroli.

Romagnoli già decimati dalle assenze con l’attacco fuori uso e in crisi nera (non vincono da 12 gare). Torrente cerca la scossa in casa, dove i rossoblù non vincono dal 10 gennaio (1-0 con l’Imolese) e hanno ottenuto appena due successi a fronte di cinque esterni. Va data ulteriore sostanza alla striscia di quattro partite positive (cinque punti) e all’aver mantenuto la difesa imbattuta nel turno infrasettimanale a Trieste.

Ci tiene Torrente a non considerare la sua squadra solo da trasferta dove ha incassato il 63 per cento dei punti in classifica (20 su 32): in casa ha fatto peggio solo l’Arezzo (8). Recuperato Fedato, dopo il virus gastrointestinale, sono out Hamlili e De Silvestro per problemi fisici. Il tecnico di Cetara gestirà le scelte nel consolidato 4-3-1-2 tenendo conto della terza partita ravvicinata. Occhi puntati sui soliti Gomez, che ha segnato otto gol, e Pasquato che ne ha realizzati tre con cinque assist.

“Dovremo essere più cattivi e concreti sotto porta”, dice Torrente. Il Ravenna ha cinque ex, ma non ci saranno gli attaccanti Ferretti (squalificato) e Cesaretti (stagione finita per un infortunio al ginocchio), mentre sono del gruppo Benedetti, Zanoni e Meli. I romagnoli, che sentono la pressione dell’Arezzo ultimo con tre punti in meno, non vincono da dodici gare (cinque ko) e in trasferta dal 16 febbraio 2020 quando espugnarono San Benedetto del Tronto (tre pareggi nelle ultime uscite esterne).

Arbitra Luca Cherchi di Carbonia, al secondo anno in Serie C con un solo precedente (Arzignano-Gubbio 1-1 la stagione scorsa). Guardalinee Amir Salama di Ostia Lido e Fabio Catani di Fermo, quarto uomo Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.