Home News Hamlili, Oukhadda e Sdaigui alle prese con il Ramadan. A Imola torna...

Hamlili, Oukhadda e Sdaigui alle prese con il Ramadan. A Imola torna Signorini

647
0
La foto ufficiale del Gubbio 2020-2021 (foto As Gubbio 1910)

Missione Imola. Vincere domenica sera al “Romeo Galli” (ore 20.30) per fare un altro passo verso i playoff, che in questo momento sono garantiti dalla posizione in classifica del Modena, quarto assoluto nei tre gironi di Serie C, che apre le porte all’undicesima classificata del proprio girone. Con il presidente Sauro Notari particolarmente carico dopo la promessa della promozione in Serie B nel giro di due anni e Torrente che ha già cominciato le manovre di mercato insieme a lui sostenuto dal cerchio magico, la squadra si prepara alla sfida sul campo dei romagnoli a caccia di salvezza e rinfrancati dalla vittoria a Cesena, con il presidente Spagnoli in panchina insieme a Mezzetti promosso dalla Primavera e Sintini già vice di Catalano. Nel Gubbio mancherà Sainz Maza squalificato mentre è atteso al rientro Signorini, uscito domenica scorsa contro il Mantova al 29′ della ripresa per un problema fisico.

IL RAMADAN. Nel gruppo ci sono poi le vicende personali di Hamlili, Oukhadda e Sdaigui alle prese con il Ramadan. Nel calendario islamico il Ramadan è il nono mese dell’anno, di 29 o 30 giorni, in base all’osservazione della luna crescente, secondo la pratica islamica è il mese in cui si pratica il digiuno (Sawm), in commemorazione della prima rivelazione del Corano a Maometto. Questa ricorrenza annuale è considerata uno dei cosiddetti cinque pilastri dell’Islam e il digiuno è un precetto religioso (Farḍ) per i musulmani adulti con alcune eccezioni. Quest’anno il Ramadan è in programma dal 12 aprile al 12 maggio e i tre giocatori rossoblù saranno osservanti.

LE GIOVANILI. Torna in campo la Primavera di Leonardo Argentina che domani, sabato 24 aprile, affronta in trasferta la Fermana. Si riapre ufficialmente il campionato Under 17. La squadra è guidata dall’ex difensore rossoblù Federico Tafani giocano domenica a Matelica alle ore 15. Come previsto dal protocollo sanitario, tutto il gruppo squadra sarà sottoposto a tampone antigienico rapido nella giornata di domani. Si è aggiunto anche l’Arezzo nel girone che si compone di 6 squadre. Nella riorganizzazione tecnica del settore giovanile, diretto dal responsabile generale Federico Mariotti, c’è un problema con i portieri perché c’è a disposizione un solo preparatore che ora si divide tra la Primavera e l’Under 17 alternando le sedute di allenamento.

FOTO DI GRUPPO. Sui social trova spazio la foto di gruppo ufficiale della squadra. L’organizzazione, curata dal cerchio magico, ha dato particolare risalto al nutrito staff tecnico inserito nel blocco centrale con al centro il tecnico Torrente affiancato da collaboratori dei vari settori.