Home News Il Pd riparte tra commissioni e proposte. Idee sul turismo

Il Pd riparte tra commissioni e proposte. Idee sul turismo

729
0
Il gruppo dirigente del Pd di Gubbio

Il gruppo dirigente del Pd di Gubbio ha presentato oggi, lunedì 28 giugno, la propria struttura organizzativa e di lavoro, esponendo la sintesi dei contenuti raccolti attorno al tema del turismo, oggetto di una delle commissioni istituite dal nuovo segretario.

Coordinata dal neo eletto segretario Massimiliano Grilli, da Rosa Cicci e Mirko Gnagni, con la partecipazione del capogruppo Pd in Consiglio Comunale Giorgia Vergari, il consigliere comunale Giovanni Manca e una nota d’intervento del consigliere comunale Marco Cardile, la conferenza stampa piddina ha esposto organicamente le strutture delle commissioni Lavoro, Ambiente e Cultura rispettivamente guidate da Manola Tromboni, Matteo Sannipoli e Rosa Cicci.

Parola chiave individuata dal segretario: squadra. Si è insistito convintamente – è stato detto – sull’importanza della libera espressione di tutti i partecipanti e sulla collegialità delle decisioni da prendere in relazione ai dibattiti sui contenuti, calendarizzati e aperti alla partecipazione di tutti gli iscritti.

Al centro della presentazione la sintesi del lavoro svolto dalla terza commissione sul turismo. La commissione si è riunita in forma telematica come le altre istituite. Tra i punti di forza di Gubbio – è stato sottolineato – la produzione alimentare, l’artigianato artistico, il patrimonio storico e naturalistico. Tra i punti deboli, su cui intervenire, la qualità e quantità dei trasporti pubblici e privati e la scarsa comunicazione e programmazione turistica nello svolgimento delle stagioni ordinarie e caratteristiche.

I componenti della commissione Cultura Cicci e Gnagni hanno sottolineato l’importanza del gemellaggio culturale con altre storiche città umbre come Assisi ma anche extra regionali. Tra i punti dibattuti e di interesse maggiore la valorizzazione degli eventi collegali al Sentiero Francescano e la necessità di programmare eventi turistici sull’intera durata annuale e non solo nei periodi festivi della città. Altro punto specificato nella conferenza stampa è stato quello del lavoro portato avanti dai consiglieri comunali che partecipano alle tre commissioni del Consiglio Comunale e sono contemporaneamente riferimento delle commissioni istituite del Pd.