Home News Sainz-Maza ha prolungato il contratto fino al 2023. Ora manca solo Malaccari....

Sainz-Maza ha prolungato il contratto fino al 2023. Ora manca solo Malaccari. Passaggio di consegne tra Ramacci a Lazzoni

817
0
Lo spagnolo Sainz-Maza

Il ventottenne centrocampista Miguel Angel Sainz-Maza ha prolungato il contratto con il Gubbio che era in scadenza a giugno 2022 ed è stato rinnovato fino a giugno 2023.

L’operazione è stata gestita dal cerchio magico nel solito silenzio generale come se la città e la tifoseria non esistessero facendo della squadra rossoblù un giocattolo personale di quattro amici.

Sainz-Maza ha ottenuto il prolungamento dopo i corteggiamenti di mercato con la particolare offensiva del Taranto, neopromosso in Serie C, che ha tenuto sempre i contatti con il procuratore del ragazzo. A questo punto con il contratto annuale resta il solo capitano Nicola Malaccari, al di là di Giovanni Formiconi e Lorenzo Migliorelli che Torrente ha chiesto di cedere. Cittadino, Arena, Redolfi, Mangni e Bulevardi tra gli undici nuovi arrivi hanno sottoscritto un contratto biennale, mentre gli altri sei sono arrivati con la formula del prestito e dunque vincolati in rossoblù fino a giugno 2022.

ORA IL BOMBER. Ora è caccia aperta al bomber. Euro Grilli sul Corriere dell’Umbria avanza due obiettivi di mercato importanti come Arma e Paponi accendendo la fantasia del popolo rossoblù che cavalca le ambizioni del presidente Notari, il quale ha promesso a Torrente un attaccante dai trascorsi più recenti in doppia cifra. Lo stesso giornalista Grilli ha raccolto in questi giorni pareri di ex e fatto analisi in cui evidenzia la forza e l’altissima competitività dei giocatori acquisiti a rafforzare i propositi ambiziosi, fino a raccogliere l’esortazione di Torrente a completare presto l’organico invitando esplicitamente la società “a chiudere il cerchio”.

LAZZONI E RAMACCI. Il passaggio di consegne tra Massimiliano Lazzoni nuovo team manager e Luciano Ramacci avverrà ufficialmente domani, lunedì 16 agosto. Lazzoni in un’intervista al sito gubbiofans rivela di aver ricevuto una telefonata da Ramacci (“Mi ha fatto piacere”, ha detto l’ex capitano) che conserva il ruolo di consigliere di amministrazione per i forti legami con il presidente Notari che sicuramente si consiglierà anche con lui per le strategie di questa stagione carica di grandi aspettative. Lazzoni in questo senso si propone di dare un apporto speciale, vista anche l’accoglienza della tifoseria che gli ha dedicato un bello striscione all’ingresso del “Barbetti” ritenendolo l’uomo giusto per accompagnare le tappe che verranno.