Home Varie L’ultimo saluto all’ingegnere Andrea Coccia in cattedrale a Perugia

L’ultimo saluto all’ingegnere Andrea Coccia in cattedrale a Perugia

1335
0
L'ingegnere Andrea Coccia

L’ultimo saluto all’ingegnere Andrea Coccia, il dirigente del gruppo Colacem scomparso giovedì scorso sulla strada provinciale 240 nella frazione eugubina di Padule nello scontro alla guida di una moto contro un camion, mercoledì 15 settembre alle ore 15.30 in cattedrale a Perugia dove risiedeva con la moglie e due figli.

Si cerca chi guidava un’auto scura transitata pochi secondi dopo il tragico incidente stradale che in via degli Artigiani davanti al campo sportivo Santa Maria è costato la vita a Coccia che al volante di una moto avrebbe perso il controllo finendo contro un autocarro che trasportava polistirolo condotto da un ventottenne eugubino rimasto illeso. Le indagini sono condotte dalla Polizia Locale, che ha visionato alcuni filmati. Le telecamere di un’attività privata della zona avrebbero rivelato il passaggio di un’auto. Gli agenti hanno rivolto un appello per indurre chi ha visto qualcosa a fornire testimonianza per contribuire a chiarire.

Dal capoluogo è arrivato il cordoglio dell’Amministrazione Comunale. “Professionista molto stimato – scrivono dal Comune di Perugia -, l’ingegner Coccia fin subito dopo la laurea aveva collaborato con alcune delle principali aziende umbre. Era molto attivo nell’ambito professionale e attaccato alla propria famiglia, la moglie Chiara e i figli Francesco ed Elisabetta”.