Home News A Sant’Agostino l’ultimo saluto a Renato Rialti. Un minuto di silenzio al...

A Sant’Agostino l’ultimo saluto a Renato Rialti. Un minuto di silenzio al “Barbetti”. Gli ultrà ricorderanno Marco “Marchino” Pierotti

1433
0
Stadio "Pietro Barbetti" (foto As Gubbio 1910)

Un grande cordoglio, con tanti commenti e ricordi anche sui social, attorno ai familiari del dottor Renato Rialti, stroncato da un improvviso malore questa mattina (venerdì 17 settembre) nella sua abitazione di via Machiavelli.

I funerali verranno celebrati domani, sabato 18 settembre, nella chiesa parrocchiale di Sant’Agostino alle ore 15.

In tanti in queste ore si stanno stringendo alla moglie Anna, i figli Roberta e Luca, il genero Marco Bonura e i nipoti. Seguiva da vicino l’esperienza di allenatore di Marco Bonura che guida il Follonica Gavorrano in Serie D girone E.

Viene ricordata la figura di un uomo speciale, stimato come professionista per i lunghi anni di attività come ginecologo all’ospedale di Gubbio e poi alla struttura comprensoriale di Branca. E’ stato attivo protagonista della processione del Venerdì Santo come cantore del Miserere. Le sue grandi passioni sportive per la Juve e per il Gubbio, di cui è stato anche dirigente e nello staff medico, lo hanno sempre contraddistinto.

Era una persona gioviale, con la battuta sempre pronta e una disponibilità straordinaria che l’hanno portato a essere un riferimento di più generazioni.

Per la partita Gubbio-Virtus Entella, in programma domani (sabato 18 settembre) alle ore 17.30, la società ha chiesto di poter riservare un minuto di silenzio per ricordare il dottore. Sono attese altre iniziative per sottolineare il legame di Renato Rialti con i colori rossoblù, così come gli ultrà della Curva hanno previsto un saluto-omaggio alla memoria di un altro tifoso recentemente scomparso, Marco “Marchino” Pierotti.