Home News Gubbio a Imola per rialzarsi. Torrente: “Ora si vedrà se siamo una...

Gubbio a Imola per rialzarsi. Torrente: “Ora si vedrà se siamo una squadra”

203
0
Vincenzo Torrente (foto As Gubbio 1910)

Il Gubbio è chiamato a reagire oggi, domenica 7 novembre 2021 alle ore 14.30, sul campo dell’Imolese dopo due sconfitte di fila che hanno fatto slittare i rossoblù al nono posto in classifica con la striscia di tre sconfitte nelle ultime sei giornate.

“Le squadre si vedono in questi momenti – spiega Vincenzo Torrente -, quando non arrivano i risultati pur se nel nostro caso le prestazioni ci sono state e non meritavamo di perdere le ultime due gare. Mi aspetto risposte dai ragazzi a livello caratteriale, a Imola vedremo se siamo maturi”.

Romagnoli rivelazione del girone avanti con di un punto. Il Gubbio non segna al “Galli” dal marzo 2005, in un bilancio allineato con tre vittorie per parte e due pareggi, ma soprattutto non vince in trasferta dal 14 marzo (1-0 a Verona contro la Virtusvecomp).

Il tecnico è consapevole di dover stare attento alla forza d’urto dell’Imolese che nell’ultima gara casalinga ha rifilato 5 gol al Grosseto vantando il primato nel girone di gol segnati nel primo quarto d’ora (4), al di là dell’ultima sconfitta a Chiavari. Tornano Signorini che ha scontato la squalifica e Mangni dall’infortunio, mentre è scontata l’assenza del difensore Migliorini operato martedì scorso dal professor Giuliano Cerulli per la rimozione di corpi solidi intrarticolari al ginocchio destro (torna a metà dicembre?), oltre al forfeit del giovane Lamanna.

Nel solito 4-3-3 sono pronti in difesa Oukhadda, Signorini, Redolfi e Aurelio, mentre a centrocampo scontati Cittadino e Bulevardi con Sainz Maza favorito su Malaccari e in attacco Sarao, Arena e probabilmente D’Amico. Sotto osservazione il difensore Federico Bonini, classe 2001, specie dopo che il tecnico Alberto Bollini l’ha convocato con la Nazionale Under 20 per il Torneo 8 Nazioni per il doppio impegno in diretta su Rai Sport con Repubblica Ceca (giovedì prossimo alle 14.40 al Benelli di Pesaro) e Romania (il 15 novembre alle 14 al Ricci di Sassuolo).

Arbitra Mattia Ubaldi di Roma, al secondo anno in Lega Pro e senza precedenti con il Gubbio.