Home Attualità L’ultimo saluto e il ricordo dell’ingegnere Mario Franceschetti

L’ultimo saluto e il ricordo dell’ingegnere Mario Franceschetti

927
0
L'ingegnere Mario Franceschetti e la chiesa di Sant'Agostino gremita per l'ultimo saluto (foto pagina Facebook di Anna Buoninsegni)

Gubbio ha dato sabato 2 aprile 2022 l’ultimo saluto all’ingegnere Mario Franceschetti, scomparso a 83 anni. Nella chiesa di Sant’Agostino c’erano, tra i tanti, il sindaco Filippo Mario Stirati con il Gonfalone della città ricordando l’impegno dell’ingegnere che è stato consigliere comunale.

Il ricordo e l’immagine di Mario Franceschetti, circondato nel momento dell’addio da familiari e amici, vengono dalla pagina Facebook di Anna Buoninsegni, giornalista, poetessa e scrittrice.

“Eravamo in tanti – scrive la dottoressa Buonisegni -, commossi, addolorati, increduli in una chiesa traboccante, in tanti ti abbiamo dato l’estremo saluto. Eravamo lì per te, quasi nel tentativo estremo di evocarti, di non lasciarti andare. Eri una persona nobile. Non trovo aggettivo più appropriato per definirti Mario Franceschetti, che nel varcare la soglia dell’aldilà, ci hai lasciati sgomenti ma ricchi di un’eredità che forse ci vorrà tempo per comprendere fino in fondo, almeno per qualcuno. Immensi tesori umani e spirituali. Eri una persona nobile, un animo generoso e prodigo di speranze, coerente e pieno di ideali, garbato nei modi e nei toni, con un’attenzione naturale verso i più deboli e sofferenti, capace di infondere speranza in un mondo migliore. Avevi le tue idee e convinzioni, le hai difese fino alla fine, anche con cocciutaggine. Da quanti anni ci conoscevamo? Da moltissimi, a partire dal 1993 quando lavoravo all’ufficio stampa del Comune e tu entrasti in Consiglio Comunale fino al 1997. Da allora le nostre chiacchierate non si sono mai interrotte. Poi con la morte di Alessandro, a cui ti legava un rapporto anch’esso di vecchia data, sei stato una presenza fidata e affettuosa. Ti sono grata per mille motivi. Mi hai aiutata e sostenuta, convintamente, in molte iniziative. Il mondo avrà un colore in meno, l’azzurro innocente dei tuoi occhi, il cielo si è arricchito di un angelo in più”.