Home Attualità Buoni propositi aspettando riscontri concreti dall’incontro tra Regione e Comune sulla viabilità

Buoni propositi aspettando riscontri concreti dall’incontro tra Regione e Comune sulla viabilità

268
0
L'assessore regionale Enrico Melasecche con il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati

Tanti buoni propositi, ma niente di concreto dall’incontro istituzionale su sentieristica, piste ciclabili, trasporto su gomma e ferro fino ai mezzi elettrici, collegamenti con l’aeroporto San Francesco di Assisi e situazione della strada della Contessa tra Enrico Melasecche, assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati, l’assessore ai Lavori Pubblici Valerio Piergentili e l’assessore al Bilancio Marco Morelli.

Melasecche si è confrontato con gli amministratori eugubini – fanno sapere da palazzo Pretorio – in un incontro tenutosi a Palazzo Pretorio nel corso del quale è stato fatto il punto sulle operazioni concluse e su quelle da attivare per tutto ciò che concerne la situazione dei trasporti e della condizione stradale dell’eugubino e non solo. Primo punto all’ordine della discussione è stato il Sentiero Francescano e la sentieristica in generale, con le nuove ciclabili e la necessità sia di provvedere ad una segnaletica omogenea sia ad una mappa che intersechi sentieri e ciclabili e faccia rete con tutti i Comuni interessati dai sentieri e con i servizi e i treni della Ferrovia Centrale Umbra.

Secondo punto della discussione quello relativo ai trasporti pubblici, relativamente al quale il sindaco Stirati ha sottolineato all’assessore Melasecche come l’area interna stia attivando tutta una serie di risorse economiche per i collegamenti con Urbino, anche in vista delle celebrazioni per l’anno dedicato a Federico da Montefeltro, con il fabrianese e con l’aeroporto di Sant’Egidio.

“Queste risorse – ha spiegato Stirati – sono sufficienti e basteranno per un paio d’anni: andrebbero stabilizzate e fatte diventare concreta disponibilità”. L’assessore Melasecche ha spiegato che tra qualche mese verrà discusso il Piano di bacino, in vista della gara per la gestione del Tpl in Umbria. “Nel Piano – ha detto – andranno definiti con attenzione i parametri relativi alle proporzioni tra il numero delle corse e il numero delle utenze dei vari Comuni umbri. A breve inizieremo gli incontri con i sindaci dei territori. In questo senso puntiamo sicuramente a innovare l’offerta, con bus più piccoli e magari corse a chiamata, utili per continuare a garantire un servizio importante contenendo però i costi e, talvolta, gli sperperi di denaro pubblico”.

Stirati e gli assessori Piergentili e Morelli hanno a più riprese sostenuto l’importanza del trasporto pubblico in un territorio come il nostro: “Solo con questo tipo di servizio possiamo risolvere tutta una serie di problemi relativi alla nostra posizione geografica. Oggi come oggi – ha ricordato Stirati – guardando all’area interna per andare da Nocera Umbra a Montone con un autobus servono due giorni di viaggio. Non è certamente una situazione accettabile”.

Melasecche ha spiegato al primo cittadino come “i fondi del Pnrr puntino esclusivamente sul ferro, escludendo interventi stradali, ciò nonostante stiamo comunque lavorando come Regione Umbria sul fronte strade per la E78, per il nodo di Perugia e la ripresa, dopo nuova gara, della Mocaiana-Pietralunga su cui abbiamo in questi due anni sollecitato sempre l’Anas affinché venga portato a soluzione il problema”. Gli amministratori eugubini hanno sollecitato a Melasecche una particolare attenzione anche rispetto alla situazione della Contessa, dove Anas ha annunciato l’inizio di nuovi, importanti lavori. Il sindaco ha richiamato “un progetto di fattibilità finanziato a suo tempo dalla Fondazione Cassa di Risparmio col quale si prevedeva un tracciato alternativo rispetto a quello esistente, che non sarebbe male recuperare alla luce delle reiterate manutenzioni negli anni”.

Sindaco e amministratori hanno altresì evidenziato la necessità di assicurare comunque una strada alternativa, magari per il solo traffico locale, in occasione degli ulteriori interventi prospettati sulla galleria della Contessa, individuandola nella strada comunale sottostante a quella attuale, la quale necessita di interventi di manutenzione straordinaria. Anche la situazione della Perugia – Ancona è stata messa sotto la lente, con i numerosi lavori e tratti a corsia unica. Su questa l’assessore Melasecche ha assicurato che i lavori sono ormai iniziati e procedono alacremente.

Ultimo punto in discussione, la proposta dell’assessore Morelli, e la richiesta di un coinvolgimento della Regione e dell’aeroporto San Francesco di Assisi, di una App attraverso la quale poter beneficiare di un trasporto diretto verso Gubbio dall’aeroporto di Perugia, utile a tutti i turisti che arrivano a Sant’Egidio e che potrebbero in questo modo avere una modalità veloce e comoda per arrivare alla Città dei Ceri in tempi rapidi. Su questo punto l’assessore regionale ha mostrato interesse dichiarando che farà approfondire il tema dagli uffici tecnici. Infine sulla necessità di affrontare la riqualificazione in sicurezza della strada ex regionale in cui si svolge annualmente il Trofeo Fagioli, la nota cronoscalata valida come prova per il campionato italiano di velocità in montagna, si è concordata la possibilità di una serie di interventi sui guardrail e sul fondo stradale per consentire di inserire la gara a livello europeo in modo di incrementare il turismo sportivo di nicchia.