Home Cultura Fabbrica Majoliche “Mastro Giorgio” in una conferenza di Ettore Sannipoli organizzata dal...

Fabbrica Majoliche “Mastro Giorgio” in una conferenza di Ettore Sannipoli organizzata dal Maggio Eugubino in memoria di Giovanni Colaiacovo

289
0

Fabbrica Majoliche “Mastro Giorgio” dal 1921 al 1929: è il tema al centro della conferenza di Ettore Sannipoli organizzata dall’associazione Maggio Eugubino in memoria di Giovanni Colaiacovo e in programma venerdì prossimo 29 aprile alle ore 18 presso la Casa di Sant’Ubaldo in via Baldassini.

La Fabbrica Majoliche “Mastro Giorgio”, diretta tra il 1921 e il 1929 dal marchese Polidoro Benveduti vissuto tra il 1891 al 1979, fu la principale manifattura ceramica attiva a Gubbio negli anni Venti del Novecento. Vi furono realizzate maioliche in genere non riverberate che riproponevano, più o meno modernizzate, tipologie della tradizione tardogotica e rinascimentale.

Gran parte della produzione venne assorbita dal mercato statunitense, per il quale Benveduti realizzò anche pezzi art déco e futuristi, tenuto conto che al movimento di Marinetti aveva attivamente partecipato prima della Grande Guerra.

Fu proprio nella Fabbrica Majoliche Mastro Giorgio che si iniziò nel 1928 la sperimentazione della ceramica nera sul tipo del bucchero etrusco: tecnica che forse Benveduti aveva avuto modo di apprendere frequentando l’ambiente artistico romano del primo Novecento e che tanta fortuna avrebbe riscosso in Gubbio nei decenni seguenti.