Home Attualità Sentiero Francescano, sparita la croce a Coccorano. Atto sacrilego senza senso

Sentiero Francescano, sparita la croce a Coccorano. Atto sacrilego senza senso

903
0
Coccorano, il luogo dov'è sparita la croce

Oltraggiata, divelta e rubata la croce di Coccorano, posizionata lungo il Sentiero Francescano della Pace percorso dal santo nell’inverno tra il 1206 e 1207 quando fuggì da Assisi  e  si  rifugiò  a Gubbio  abbandonando  la casa paterna.

Lo riferisce il Messaggero Umbria nell’edizione di martedì 26 aprile.

Nel denunciare l’atto vandalico sacrilego, non usa mezzi termini Raffaele Pagliacci: “La povertà interiore ormai non ha più confini”, ha postato sui social l’agronomo consulente forestale valfabbrichese, esperto in beni ambientali e architettonici, guida escursionistica.

Quel tratto è oltremodo suggestivo, nel sentiero che viene considerato una piccola Santiago tutta italiana, dalla chiesina nella frazione di Coccorano, a circa due chilometri e mezzo da Valfabbrica (chiamata anche Coccoranaccio e facente parte in precedenza del Comune di Gubbio), alla sommità di Colgagliardo, dov’era situata l’antica croce e da cui veniva impartita  una  benedizione  ai  frutti della terra, al lavoro dei contadini e contro ogni forma di calamità naturale che avrebbe pregiudicato i raccolti.

Si susseguono periodicamente gli appelli per conservare al meglio il sentiero, mettendolo al riparo dall’incuria e gli atti vandalici.