Home News Stretta di mano per l’accordo: Sauro Notari apre il futuro con Piero...

Stretta di mano per l’accordo: Sauro Notari apre il futuro con Piero Braglia

1092
0
La stretta di mano tra il presidente Sauro Notari e l'allenatore Piero Braglia negli uffici della Siami a Padule

Una stretta di mano negli uffici della Siami a Padule per sancire l’intesa biennale tra il presidente Sauro Notari e il nuovo allenatore rossoblù Piero Braglia.

Si è aperta oggi (mercoledì 8 giugno) la nuova stagione con il sopralluogo al “Barbetti” del sessantasettenne tecnico toscano accompagnato dai due collaboratori, il vice Domenico De Simone, e il preparatore atletico Vito Barberio (in arrivo come lui dall’Avellino) che hanno anche loro raggiunto l’accordo per affiancare Braglia. Viene data per scontata la conferma di Giovanni Pascolini, ormai storico preparatore dei portieri considerato una consolidata risorsa interna.

Si cominciano a delineare le caratteristiche della nuova squadra. Notari intende confermare la linea dell’utilizzo degli under, ai quali sono legati i contributi federali, e per questo la strategia prevede un organico con veterani e giovani in egual misura, ovvero per i doppioni del ruolo dovrebbero essere previsti un over e un under, portieri compresi.

Per il ritiro non si esclude la permanenza in sede visto che Braglia ha ottimi ricordi di quando proprio a Gubbio è stato più volte, ricordando il suo ciclo dorato, con promozione in Serie B, alla guida della Juve Stabia.

GIOVANILI. Potrebbe restare a Gubbio Rodrigue Boisfer, già vice di Torrente, candidato per guidare la Primavera 3 reduce dall’ottima stagione trascorsa con i giovani rossoblù arrivati sino alla finale persa contro la Feralpisalò a Cesena per la promozione in Primavera 2. Andrea Bricca, che era subentrato a Leonardo Argentina, ha fatto una grande rimonta ed è stato annunciato recentemente come nuovo tecnico del Città di Castello che milita in Serie D (l’ex Tiferno che ha cambiato denominazione), anche se il ventilato passaggio di proprietà potrebbe far cambiare i quadri tecnici.