Home Attualità Ultimo appuntamento con le corali a “InCanto sulle vie di San Francesco”

Ultimo appuntamento con le corali a “InCanto sulle vie di San Francesco”

385
0
La Corale Santa Cecilia di Nocera Umbra

Abbraccio corale domenica 19 giugno 2022, a partire dalle 16.30 ad Assisi, dove si svolgerà l’incontro finale della manifestazione “InCanto sulle vie di Francesco”, serie di eventi che, patrocinata dalla Regione Umbria e numerose altre istituzioni, ha spaziato dal 14 maggio tra Umbria, Toscana e Marche,  facendo tappa a  Staffolo (Ancona), Trevi, Sansepolcro (Arezzo), Valfabbrica, Nocera Umbra e Cannara, coinvolgendo realtà corali di tutta Italia.

L’iniziativa, giunta alla sua nona edizione, prevedeva di percorrere tratti di antichi percorsi francescani fermandosi, di tanto in tanto, in luoghi significativi in ognuno dei quali un coro propone l’ascolto di alcune proprie esibizioni.

Ad Assisi, domenica 19 giugno saranno dieci le realtà corali che offriranno i propri canti in diversi posti della città natale del Poverello – con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Proloco di Assisi – nella Chiesa Nuova della casa paterna di San Francesco si esibiranno  il Coro polifonico “David Brunori” di Moie (Ancona) e il Coro polifonico “Canto Libero” di Allerona (Terni); l’Ensemble Vocale Femminile “Nota Só” di Perugia e la Corale “Santa Rita” di Cascia  saranno nella Chiesa di Santa Maria Sopra Minerva; la Corale di Monteluce di Perugia e il Coro polifonico “Concentus Vocalis” di Cannara nella Chiesa di Santo Stefano, mentre nella Chiesa di Santa Margherita ci saranno  la Corale “Santa Cecilia” di Nocera Umbra e il Chorus Fractae Ebe Igi di Umbertide; il Coro “Città di Piero Domenico Stella” di Sansepolcro nell’Abbazia di San Pietro; la Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco  nella basilica superiore  di San Francesco d’Assisi.

A conclusione, in basilica, tutti i cori a voci unite canteranno, come da tradizione di “InCanto” il Cantico delle Creature di Padre Domenico Stella.

Dalle 16.30, quindi, la città di Assisi nei suoi spazi migliori, risuonerà di musica, note e colori, nel nome di Francesco patrono d’Italia.