Home News Nuoto sincronizzato, la carica dei 350 alla piscina comunale

Nuoto sincronizzato, la carica dei 350 alla piscina comunale

147
0
La piscina comunale di Gubbio

Sabato 25 e domenica 26 giugno la piscina comunale di Gubbio ospita la manifestazione nazionale di nuoto sincronizzato con circa 350 atleti tra i 13 e i 15 anni provenienti da tutta Italia. L’iniziativa è stata presentata dal sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore allo Sport Gabriele Damiani, Amelia Mascioli consigliere federale della Federazione italiana nuoto (Fin) e Roberto Aghilarre, referente tecnico settore propaganda della stessa federazione in collegamento a distanza.

“Ancora una volta lo sport si rivela un fondamentale veicolo di promozione turistica per la città di Gubbio – ha detto l’assessore Damiani – siamo orgogliosi di poter ospitare una manifestazione di così grande rilievo e così numerosa. Ringraziamo la Federazione e gli uffici comunali che hanno lavorato tanto per arrivare a organizzare questo fine settimana”.

Il sindaco Stirati ha sottolineato come “ospitare manifestazioni di questo tipo vuol dire dare ulteriore prova della nostra capacità ricettiva e di operatività. La città c’è e vuole fare la sua parte importante in questa fase di ripartenza, dando anche attraverso questa manifestazione un bel segnale di ritorno alla normalità e di speranza per il futuro”.

Un lavoro durato mesi quello della Federazione, che coinvolge nel fine settimana società da tutta Italia e che, come ha spiegato Aghilarre, “si concretizzerà in una manifestazione che presenterà al grande pubblico le abilità acquisite dai nostri atleti durante le esercitazioni in piscina e l’efficacia dell’esperienza didattica svolta, valorizzando i miglioramenti motori e tecnici dei ragazzi e dando risalto al loro lavoro”.

Mascioli ha parlato della “gioia del poter tornare a vivere competizioni in presenza dopo mesi, anzi anni terribili: siamo davvero felici di essere a Gubbio, in un impianto che è molto più che all’altezza e un’organizzazione che promette un fine settimana di sana competizione e divertimento”.