Home Attualità Nel luglio 2023 a Gubbio arriva il festival dedicato a Bud Spencer...

Nel luglio 2023 a Gubbio arriva il festival dedicato a Bud Spencer e Terence Hill

1593
0

C’è una data che gli eugubini (e non solo) dovranno giocoforza appuntare sul calendario in vista dell’anno che verrà. Perché dal 27 al 30 luglio 2023 Gubbio potrà fregiarsi del titolo di vera e propria capitale del cinema: in città arriverà lo “SpencerHill Festival”, una rassegna dedicata alla coppia per eccellenza del grande schermo, quella composta da Bud Spencer (all’anagrafe Carlo Pedersoli) e Terence Hill (nome d’arte di Mario Girotti). Due attori amatissimi dal pubblico italiano ma non solo, se è vero che l’idea di organizzare un vero e proprio festival in loro onore è partita dalla Germania, terra nella quale il successo avuto dai film degli anni ’70 e ‘80 girati assieme dalla coppia è stato di pari valore se non addirittura superiore a quello ottenuto in Italia. Dai primi anni del 2000 il fan club ufficiale dei due attori, nato su iniziativa di un appassionato tedesco, ha fatto proseliti ed è andando crescendo sia come notorietà, sia come organizzazione logistica con relativi eventi organizzati per soddisfare le richieste di migliaia di fan. E dopo aver toccato tante cittadine tedesche (tra le quali Lipsia e la cittadina di Eldorado a Tiemplin, dove esiste ancora oggi una perfetta ricostruzione di una cittadina western usata come set per tanti film, che nel 2021 ha ospitato proprio il festival dedicato ai due attori), nel 2022 la direzione del fan club ha pensato bene di ripartire alla grande istituendo un vero e proprio festival, la cui prima edizione si terrà a Berlino nel week-end 2-3 settembre, con il cinema Urania teatro di numerose rappresentazioni e tanti eventi collaterali. Un vero e proprio antipasto di quel che avverrà a Gubbio nell’estate del 2023.

La mappa (provvisoria) con l’allestimento delle aree del festival

QUARTIER GENERALE AL TEATRO ROMANO. A convincere gli organizzatori a portare per la prima volta un raduno dedicato alla coppia composta da Bud e Terence fuori dai confini tedeschi è stata la felice simbiosi tra Terence Hill e il territorio eugubino. Perché Don Matteo ha fatto picchi d’ascolto notevoli anche in Germania e una volta deciso di andare all’estero non poteva che essere Gubbio la città che meglio di qualunque altra avrebbe potuto ospitare la kermesse: appassionati arriveranno da ogni parte d’Europa per un lungo fine settimana all’insegna dello spettacolo e del divertimento, con l’area del Teatro Romano adibita a quartier generale con l’allestimento di un grande cinema all’aperto, nonché di un palco dove si esibiranno numerose cover band che riproporranno i grandi successi delle colonne sonore dei film della coppia. Il festival avrà tutta l’aria di essere una sorta di mega luna park: ci saranno una ruota panoramica, stand gastronomici ispirati alle pietanze utilizzate sui set delle varie pellicole cinematografiche, attrazioni e giochi per i bambini e anche spazi per combattere il probabile caldo di fine luglio, con aree attrezzate all’ombra e punti ristoro. E sebbene sia ancora presto per conoscere i nomi dei tanti ospiti che prenderanno parte all’evento, l’intenzione degli organizzatori è quella di coinvolgere quante più personalità italiane che hanno contribuito al successo di film indimenticabili come “Lo Chiamavano Trinità”, “Altrimenti ci Arrabbiamo”, “Due Superpiedi Quasi Piatti” e altre ancora: dagli Oliver Onions (autori della gran parte delle colonne sonore) a Franco Micalizzi (autore delle musiche dei due Trinità), dai fratelli La Bionda ad altri artisti, specialmente attori che hanno avuto la fortuna di condividere il set con la coppia. Chiaramente è atteso a Gubbio anche Terence Hill (che dovrebbe prendere parte anche al primo festival, quello in programma a settembre a Berlino), oltre ai familiari di Bud Spencer (è previsto un incontro al teatro “Luca Ronconi”) accompagnati da alcuni oggetti di culto come la Dune Buggy di “Altrimenti ci Arrabbiamo” o la parata dei costumi di scena.

Il brano “Gubbio”, l’inno composto in occasione del Festival 2023

BIGLIETTI IN VENDITA A LUGLIO 2022. La dotazione di biglietti per il festival sarà limitata ad appena 5.000 unità, che saranno in vendita a partire dalle prossime settimane di luglio. I prezzi vanno dai 65 euro per tutti i 4 giorni (in promozione per i primi giorni: poi saliranno a 75 euro) e di 25 euro per il giornaliero, con i bambini sotto i 17 anni che pagheranno simbolicamente un euro. Per l’occasione è stato anche composto un vero e proprio inno ufficiale dell’evento, intitolato “Gubbio”, cantato da Matteo Luschi che è il direttore del Bud Spencer Museum di Berlino. Nelle immagini del video di presentazione del brano si vedono alcuni oggetti cult dei film di Bud Spencer e Terence Hill prendere posto nell’area del Teatro Romano, immagini registrate nei mesi invernali (come si evince dalle cime innevate sullo sfondo) quando già erano cominciati i preparativi dopo aver ricevuto l’ok da parte dell’amministrazione comunale eugubina. La regia dell’evento è però dell’Associazione Maggio Eugubino, la prima che ha provveduto ad avviare i contatti con il fan club ufficiale, e che s’è prodigata per la buona riuscita dell’evento. L’ufficialità della programmazione del festival a Gubbio è stata data dal sito del fan club nella giornata di domenica 19 giugno, poi ripresa nei giorni successivi sui social. Organizzazione e precisione tedesca garantiscono un successo annunciato: per Gubbio, è proprio il caso di dirlo, un colpo da novanta.

Maggiori info: SITO UFFICIALE SPENCERHILL.DE