Home Attualità Il Comune si sveglia: lavori al “Barbetti” per eliminare le perdite idriche...

Il Comune si sveglia: lavori al “Barbetti” per eliminare le perdite idriche e via all’iter per il pozzo

542
0
Lo stadio "Pietro Barbetti"

Ci sono volute le esternazioni del presidente rossoblù Sauro Notari, condivise dal larghissima parte dell’opinione pubblica eugubina, per svegliare il Comune dal torpore sulle condizioni strutturali dello stadio “Barbetti”, a cominciare dalle perdite lungo l’anello idrico che provocano sprechi di acqua inauditi (le ordinanze e gli appelli a che servono se i primi problemi sono proprio responsabilità dell’Amministrazione Comunale?) e bollette vertiginose da Umbra Acque carrozzone pubblico-privato che fa i conti della serva.

L’incontro di venerdì scorso, 15 luglio, tra il Comune con il sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore allo Sport, Gabriele Damiani, e il funzionario tecnico Francesco Pierotti con il Gubbio calcio rappresentato dal direttore generale Giuseppe Pannacci e dal dirigente Federico Mariotti ha portato a un timing per gli interventi risolutivi.

Sono stati avviati dal Comune, trattandosi di manutenzione straordinari, i lavori di riparazione delle tubazioni lungo l’anello idrico per eliminare le perdite idriche. Sarà il contatore a dover certificare se con l’intervento ultimato le perdite saranno azzerate. Il Comune ha anche avviato l’iter per la realizzazione di un pozzo che sia in grado di garantire l’autosufficienza idrica. Alla Regione è stata inoltrata la richiesta autorizzativa, secondo le norme vigenti, e successivamente si procederà per realizzare la struttura.