Home Attualità Contessa e Flaminia a Cantiano: appello dei sindaci, ma Anas e Regioni...

Contessa e Flaminia a Cantiano: appello dei sindaci, ma Anas e Regioni sono latitanti

234
0
Le code di auto lungo la strada della Contessa a ridosso della galleria interessata dai lavori

Parata istituzionale dei sindaci, da Gubbio a Fano, nella sala Consiliare di Cantiano, con gli rappresentanti esterni i consiglieri provinciali eugubino Francesco Zaccagni e Moreno Landrini (sindaco di Spello) con delegato alla viabilità.

Non c’era traccia dei dirigenti di Anas, nel mirino delle critiche sempre più feroci per i lavori infiniti lungo la strada della Contessa e la Flaminia nel tratto cantianese, e neanche delle Regioni Umbria e Marche.

La conferenza stampa si è tradotta, all’atto pratico, nell’appello all’unità tra le istituzioni locali per rivendicare una gestione diversa dei cantieri dove ci sono pochi operai con i turni canonici e che peraltro risultano spesso deserti, con la dilatazione incontrollata dei tempi.

Non ci sono state notizie pratiche. Sul tratto cantianese della Flaminia si è fermi all’annuncio del gruppo consiliare eugubino della Lega che ha fatto sapere come servirà un altro anno per il completamento dell’intervento in corso, mentre per quanto riguarda la Contessa si va alla chiusura a ottobre puntando tutto sul tratto di strada secondario più a valle che il Comune di Gubbio è chiamato a sistemare per il transito delle auto. Al proposito Stirati ha fatto sapere che sarà pronto e finanziato per 300mila euro da Anas.