Home Attualità Cavarello, Camignano e laghetto del Bottaccione sopraffatti dall’incuria. Denuncia della Lega

Cavarello, Camignano e laghetto del Bottaccione sopraffatti dall’incuria. Denuncia della Lega

481
0
Il torrente Cavarello sopraffatto dall'incuria

E’ sempre più preoccupante lo stato di incuria e abbandono dei torrenti Cavarello e Camignano, e del laghetto del Bottaccione. L’ultima segnalazione della serie viene dai consiglieri comunali Sabina Venturi e Michele Carini (Lega) che hanno presentato un’interpellanza per chiedere di ripristinare le condizioni minime di decoro, sicurezza e igiene di questi luoghi turistici.

“Siamo in piena stagione turistica e da molti scorci della nostra città i torrenti Cavarello e Camignano sono ben visibili e fotografati, così come il laghetto della Gola del Bottaccione – spiegano i due leghisti -, attualmente questi luoghi versano in condizioni di totale abbandono, sporcizia e degrado trasmettendo ai nostri concittadini un senso di trascuratezza nella gestione della cosa pubblica e al turista mancanza di decoro ed accoglienza dovuta. In questi periodi di siccità potrebbero inoltre verificarsi piogge intense con il forte rischio di allagamenti soprattutto a valle dei torrenti. Con l’accumularsi di ogni tipo di rifiuto soprattutto plastico c’è un rischio di inquinamento del terreno. Da non trascurare anche la questione igienico-sanitaria con l’annidarsi di insetti, ratti ed addirittura cinghiali. Nel luglio del 2019 avevamo già inviato all’attenzione di sindaco e assessore di riferimento una lettera aperta, su sollecitazioni di diversi cittadini, nella quale si denunciava lo stato di incuria e degrado del torrente Cavarello alla quale però non c’è stato seguito sia nella risposta sia negli interventi manutentivi sollecitati. Porteremo la questione in Consiglio Comunale con una interpellanza – concludono i consiglieri – dove chiediamo il ripristino delle condizioni minime di decoro, sicurezza ed igiene dei torrenti Camignano e Cavarello e di rendere presentabile l’area verde ed il laghetto del Bottaccione tenuto conto che in questo periodo è stata attivata anche una navetta turistica di collegamento con l’area”.