Home Attualità Torneo dei Quartieri, si accende la vigilia di Ferragosto

Torneo dei Quartieri, si accende la vigilia di Ferragosto

420
0
Spettacolo in piazza Grande con il Torneo dei Quartieri

 Omaggio a Federico da Montefeltro, che al Torneo dei Quartieri aprirà il corteo storico con la moglie Battista Sforza e la corte: sarà questo l’elemento scenografico speciale, nel seicentesimo anniversario dalla nascita, per la serata del 14 agosto in piazza Grande con la sfida tra i quattro rioni cittadini a colpi di tiro con la balestra antica all’italiana. Stavolta c’è un tocco di Rinascimento nel contesto medioevale.

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune, il coordinamento dell’associazione Maggio Eugubino e la collaborazione delle associazioni dei quartieri, balestrieri, sbandieratori, scuola di danza “Città di Gubbio” e Danz’Art. La rievocazione coinvolge parecchi figuranti, tra la ricchezza dei cortei e le coreografie nella città imbandierata.

I quartieri sono mobilitati da giorni, dedicando le serate di avvicinamento alle cene in piazza. Nel tardo pomeriggio del 14 agosto il corteo storico si snoderà da via Dante lungo la città, poi dalle ore 19.45 ci sarà la competizione tra i quartieri di Sant’Andrea, San Giuliano, San Martino e San Pietro. Dalle 22.30 tutti nelle piazze per far festa e con i sapori della cucina locale. Non ci sarà quest’anno la premiazione del miglior corteo storico poiché i quartieri omaggeranno Federico da Montefeltro con una qualità legata al duca: Federico uomo di Corte (Sant’Andrea), Federico uomo di scienza (San Giuliano), Federico Umanista (San Martino), Federico uomo d’armi (San Pietro).

In piazza anche le ballerine della scuola di Danza “Città di Gubbio” e di Danz’Art, e il gruppo Sbandieratori, con il Campanone a fare da colonna sonora. Il Palio del torneo è stato quest’anno realizzato da Giampiero (già maestro d’armi dei balestrieri) e il nipote Stefano Bicchielli con un tema che racchiude l’unità della città.