Home Cultura Palio di Siena sfortunato per gli eugubini: trionfa Tittia, cade Columbu, Remorex...

Palio di Siena sfortunato per gli eugubini: trionfa Tittia, cade Columbu, Remorex finisce indietro

821
0

Stavolta il tufo di piazza del Campo non è amico degli eugubini: il Palio dell’Assunta 2022 lo vince il Leocorno, guidato in modo impareggiabile da Giovanni Atzeni detto Tittia, quello che indiscutibilmente è oggi il miglior fantino sulla piazza, giunto a quota 9 vittorie in carriera (su 35 palii corsi) e capace di infilare la quarta vittoria consecutiva, in pratica facendo suoi tutti e 4 i palli corsi a cavallo del Covid (i due del 2019 e i due del 2022). Un dominio totale quello del fantino sardo-tedesco, che ha cavalcato come meglio non avrebbe potuto Violenta da Clodia, unica cavalla scelta nel lotto dei 10 barberi ammessi al palio, che grazie a uno spunto impeccabile al canape ha letteralmente preso il volo senza dare a nessun cavallo rivale l’opportunità di poterne contrastare la superiorità. Pensando alle tre coppie di rivali in piazza, il Palio dell’Assunta (rimandato di 24 ore dopo un temporale che ha reso impraticabile la pista nella giornata di martedì) non ha mantenuto le attese di equilibrio e incertezza di cui si era tanto parlato alla vigilia: la mossa è stata rapidissima, tanto che è stata data buona la seconda dopo già la prima era apparsa ai più valida. Tittia ha compiuto un capolavoro e nessuno ha potuto contrastarlo.

COLUMBU, CADUTA SENZA CONSEGUENZE. Chi avrebbe dovuto prenderlo in consegna, almeno nelle intenzioni della vigilia, era Massimo Columbu detto Veleno II, il fantino eugubino che tornava in piazza dopo aver scontato i 10 palii di squalifica rimediati nel 2015: la posizione sorteggiata al canape però non ha consentito a Columbu (che montava il cavallo della Civetta, rivale del Lecorno) di poter ostacolare in qualche modo la contrada rivale, di fatto rendendone inutile il compito per il quale era stato scelto. Veleno II peraltro è caduto alla prima curva del Casato già al primo giro, finendo contro la barriera esterna nel tentativo di schivare il cavallo e il fantino dell’Onda e della Giraffa, che hanno innescato una carambola che ha finito per far cadere anche il fantino del Nicchio (tutti e quattro i cavalli hanno concluso da scossi). Columbu non ha riportato conseguenze (è stato comunque trasportato per controlli all’ospedale Scotte di Siena, dove è stato dimesso in tarda serata dopo aver riscontrato una forte contusione), ma ha dovuto abbandonare la corsa prima ancora di poter completare il primo giro.

REMOREX NELLE RETROVIE. Carriera sfortunata anche per Remorex, cavallo proprio della scuderia di Columbu, già vincitore due volte in Piazza del Campo: il fantino della Tartuca Federico Arri, detto Ares, ha pagato forse lo scarso feeling con il barbero, peraltro interpretando male la mossa (la Chiocciola, contrada rivale che partiva di rincorsa, è entrata proprio quando la Tartuca era fuori posizione) e finendo subito nelle retrovie. Pur riuscendo ad evitare di un soffio l’impatto con Ungaros, il cavallo esordiente montano da Columbu, Remorex ha fatto una corsa anonima, chiudendo agli ultimi posti e ben lontano dai primi tre classifica (Leocorno, Selva e Valdimontone). Ma avrà certamente occasione di rifarsi negli anni a venire.