Home News Bruno Conti lancia Filippo Alunno che passa dall’Atletico Gubbio alla Roma

Bruno Conti lancia Filippo Alunno che passa dall’Atletico Gubbio alla Roma

1008
0
Bruno Conti, responsabile del vivaio della Roma

Il talento di Filippo Alunno ha conquistato Bruno Conti. E’ stato proprio il campione del mondo di Spagna ’82, storico coordinatore del vivaio giallorosso, a seguire e gestire direttamente l’operazione che ora porta il centrocampista classe 2009 nell’As Roma Academy per un percorso ad alti livelli con il quotatissimo settore giovanile capitolino.

Alunno è cresciuto nell’Atletico Gubbio, che è tra le scuole calcio affiliate all’Academy romana con un rapporto molto forte coltivato con Conti che spesso e volentieri è ospite dell’impianto “Luciano Cambiotti” a Zappacenere.

Di questo giovane si parla da tempo, tanto che la Roma c’ha messo gli occhi da tempo e ha atteso che maturassero le condizioni con il coinvolgimento diretto della famiglia. Il ragazzo deve infatti trasferirsi nella capitale con i familiari e godrà di tutti i servizi messi a disposizione dal club giallorosso, dal convitto al percorso scolastico.

Alunno si è messo in luce anche a livello internazionale, tanto che dalla Spagna hanno mandato segnali di forte interesse, soprattutto quando il giovane ha partecipato nell’aprile scorso al Barca Academy World Cup 2022, il torneo giovanile organizzato dal Barcellona con squadre provenienti dai cinque continenti e che proprio la sua selezione ha vinto. Il Team Italia ha vinto due delle quattro categorie, Under 12 e Under 14, con alla guida dell’Under 12 il perugino Luca Cannoni e altri umbri coinvolti, vedi il tecnico folignate Daniele Galici con l’altra formazione Under 12.

Il ragazzo si è preso la soddisfazione di fare da mattatore nella selezione azzurra Under 14 sui campi del centro sportivo La Masia dei catalani, dove si sono ritrovate 180 squadre provenienti da 40 Paesi con 2.000 calciatori coinvolti. Filippo ha fatto un percorso di crescita misurandosi con i campionati umbri per fare esperienza e affinare le qualità. Gli vengono riconosciute doti straordinarie e quell’attitudine naturale a far valere il bagaglio tecnico che alla Roma potrà sicuramente sviluppare, in un contesto altamente competitivo perché quello giallorosso è sicuramente un vivaio particolarmente quotato a livello di metodologia e anche di risultati.

Lungo la sua strada ha trovato anche i primi riconoscimenti, come nel 2019 quando i Pulcini classe 2009 dell’Atletico Gubbio hanno conquistato il Memorial “Quinto Polegri” a Lubriano, in provincia di Viterbo, e il ragazzo è stato scelto come miglior giocatore del torneo, nel quale il club eugubino ha vinto le cinque gare del cartellone.