Home News Branca e Padule San Marco, è qui la festa: arrivano due belle...

Branca e Padule San Marco, è qui la festa: arrivano due belle vittorie esterne

235
0

Due vittorie esterne, due colpi che non necessitano di ulteriori segnali. Perché Branca e Padule San Marco continuano a mandarne tanti al resto del calcio umbro: l’ultima domenica di settembre sorride a entrambe, con i ragazzi di Andrea Lisarelli che sbancano uno dei campi più ostici dell’Eccellenza passando per 3-0 a Lama grazie agli acuti dei giovani. Dopo la rete di Mangiaratti in chiusura di primo tempo ci pensando infatti Di Bacco e Rossi a spedire in orbita una squadra che in trasferta viaggia col pilota automatico (6 punti in due uscite), ma che ora dovrà necessariamente sbloccarsi in casa per cambiare passo e mettersi davvero in scia delle prime della classe. Un proposito da realizzare magari già domenica prossima, quando al “Santa Barbara” è atteso il Cannara, il cui avvio di stagione ha raccontato più ombre che luci.

GIBBS, UNA PERLA INUTILE. La seconda vittoria di fila proietta invece nei piani alti del campionato di Promozione un Padule San Marco che definire rivelazione è forse fin troppo esagerato. I verdeamaranto di Giacomo Calzuola hanno ottenuto il primo hurrà esterno in casa del Mantignana, dominando in lungo e in largo nella prima parte di gara (almeno tre miracolo del portiere locale Calzoni hanno impedito agli eugubini di passare in vantaggio) ma riuscendo comunque a sbloccare la contesa in apertura di ripresa grazie a un “generoso” rigore concesso per un intervento ai danni di Ubaldo Vispi, che ha poi trasformato la massima punizione. Poco dopo c’ha pensato Marco Pierotti a timbrare il secondo cartellino stagionale dopo una bella azione di Luca Bellucci sulla destra, con Vispi che in spaccata ha finito per porgere una sorta di assist involontario al compagno. A rimettere i locali in corsa, pochi secondi dopo, c’ha pensato l’ex rossoblù Alex Gibbs, che con un’astutissima palombella da centrocampo ha beffato il giovane Radicchi, appena fuori dai pali (invenzione geniale di un giocatore sprecato per certe categorie). Nel finale il Padule San Marco ha sfiorato a più riprese il 3-1, ma alla fine Calzuola ha potuto comunque esultare e godersi l’ennesima domenica felice, aspettando con ansia la prossima sfida casalinga contro la Grifo Sigillo (praticamente un derby di famiglia per il tecnico verdeamaranto) che è ancora imbattuta dopo tre giornate, appena un punto sopra gli eugubini.

REAL PADULE, UN CALCIO AI VELENI. Il week-end si era aperto con la prima vittoria in campionato del Real Padule, che dopo una settimana di polemiche seguite alla gara col Ponte Felcino è passato a Promano per 3-1 con i gol di Smacchi, Pasquini e Scavizzi.